Chiusura scuole, De Luca guida il fronte dei governatori: ma il governo fa muro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
C’è anche De Luca, insieme ad Zaia, Emiliano e Fedriga, a guidare il fronte dei governatori che stanno andando in pressing sul Comitato tecnico scientifico del governo per chiedere la chiusura generale delle scuole. Vogliono scongiurare il diffondersi delle varianti che potrebbe far partire la terza ondata. Ma, al momento, devono scontrarsi con la resistenza del nuovo ministro delle Autonomie e degli Affari regionali Maria Stella Gelmini e del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Direi che anche le pietre in strada hanno dedotto che le scuole sono uno dei pericoli reali… Molto probabilmente i bambini pur non essendo i soggetti più vulnerabili per la malattia, sono i più grandi vettori per la trasmissione… Ogni volta che hanno ripreso le attività scolastiche.. Passano 3…4..5 settimane e si ripete il putiferio!!
    Continuano a chiudere le attività produttive che se ben regolate potrebbero probabilmente non essere un pericolo e si ostinano con le scuole.. Per logica.. Vanno chiuse subito e non ci si spiega perché tutti questi esperti non fanno emergere questa realtà!

  2. bisogna chiudere non perche’ lo dice de luca ma perche’ de luca non e’ stato in grado di organizzare l’attivita’ scolastica nei modi dovuti,in primis con i trasporti degli studenti,secondo un attento monitoraggio dei professori e degli alunni e terzo con un servizio d’ordine d’avanti agli istituti,vogliamo tenere i locali chiusi tipo i ristoranti dove ci sono rigide regole e mandiamo a scuola alla rinfusa e senza controlli sia gli alunni che i professori e poi il governatore come e’ palese scarica le sue inefficienze sulla gente che esce in zona gialla o arancione!!!!!!!!!!!!!!! non dimenticandoci dei geni che c’erano al governo azzolina-arcuri……banchi a rotelle!!!!!!!! se non ci solleviamo con una rivolta popolare nazionale e mettiamo sui gommoni questa gente siamo finiti.

  3. chiudere le scuole è una follia, è l’unico luogo dove i bambini sono controllati, ora gireranno liberi per parchi e ludoteche e infetteranno molte più persone. E inoltre stiamo distruggendo il loro percorso formativo, ma De Luca ci preferisce ignoranti…

  4. Magari ragionassero tutti come te…questo è il paradosso dei non pensanti, apriamo le scuole con il rischio di chiudere le fabbriche….purtroppo genitori egoisti, ignoranti e dementi fascisti negazionisti essendo in democrazia stanno creando simili presupposti.

  5. Le scuole in caso di aumenti di contagi le chiudono ovunque ….sia a livello regionale, che mondiale.
    Fate la politica su un epidemia globale…la peggiore razza di sciacalli.

  6. Ho perso due amici uni di 54 anni( leggermente sovrappeso) uno di 63!
    Grandissimi dementi, tutti stanno vedendo gli effetti di questa influenza atipica, polmonite che nel caso migliore lascia cicatrici e problemi respiratori!
    Vedete che è una ruota che gira!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.