Salerno, aggrediti dipendenti comunali: l’appello della Cisl

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Attimi di tensione all’ufficio anagrafe in via Picarielli a Salerno dove sono stati aggrediti alcuni dipendenti. Secondo quanto denunciato dal segretario aziendale della Cisl Fp Guido Nicola Monaco e riportato dal sito Ottopagine, le vittime sarebbero anche state costrette a ricorrere a cure mediche.

“Si invita l’amministrazione comunale ad attivare tutte le procedure atte a tutelare il personale del settore servizi demografici ed elettorali da aggressioni fisiche e verbali da energumeni e personaggi vari che pretendono di entrare all’interno della struttura senza il rispetto delle norme COVID-19.” Si legge nella nota di Monaco. Non è la prima volta che avvengono episodi di aggressione ai danni di dipendenti comunale. Solo pochi giorni fa, un dipendente del settore politiche sociali è stato vittima di un’aggressione verbale e fisica nella sede di via La Carnale.

“Siamo stanchi di vedere mortificati, fisicamente e non solo, il personale dipendente al cospetto di chi vuole farsi ragione con la forza. Considerato, che gli operatori del Settore servizi Demografici sono già oberati da notevoli compiti istituzionali, aggravati da una carenza di personale e dall’emergenza Covid-19, riescono malgrado tutto a garantire, con il quotidiano impegno, ai cittadini la dovuta assistenza. Ma nonostante ciò sono ancora una volta costretti a subire sulla loro pelle le conseguenze di atti di inciviltà.”

La Cisl Fp, nell’esprimere la massima solidarietà ai dipendenti aggrediti, sottolinea che  “Si adopererà affinché l’amministrazione Comunale attivi soluzioni reali per la salvaguardia e tutela dei dipendenti.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Se imparassero l’educazione non subirebbero aggressioni…. i dipendenti dell’anagrafe sono pessimi ! I sindacati pretendessero formazione anche umana e non solo protezioni !

  2. Ditegli ” AI DIPENDENTI COMUNALI” che diventassero un pò più educati , questo non che si giustificano comportamento violenti, ma sono davvero dei nulla facenti con atteggiamenti atti all’esasperazione e che con questo fatto del COVID ne stanno approfittando ancora di più per imboscarsi.

  3. Già prima non facevano niente, adesso con la scusa del Virus ancora peggio. Non condivido le maniere da zotico, ma la gente è esasperata e non tutti sanno controllarsi.

  4. Io ho aspettato ben 4 mesi per un cambio di residenza. Che lavorino bene e con professionalità dunque, lo escludo categoricamente. Poi ci sono le eccezioni, naturalmente…

  5. Io ho aspettato ben 4 mesi per un cambio di residenza. Che lavorino bene e con professionalità dunque, lo escludo categoricamente. Poi ci sono le eccezioni, naturalmente…

  6. Questi qua non fanno un cavolo dalla mattina alla sera e sono pure maleducati!! Rubano lo stipendio da 30 anni e si lamentano pure?
    Vergognatevi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.