Tifosi: la lettera del Direttivo Salerno, “un anno senza Arechi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
«Esattamente un anno fa, il 3 marzo 2020, si disputava in notturna all’Arechi la partita Salernitana-Venezia. Eravamo in pochi e non solo per l’orario, per la sfiducia, dopo la sconfitta il 29 febbraio in trasferta a Frosinone, per il tempo uggioso. No, intorno a noi c’era già paura, quella paura di un virus sconosciuto che al Nord stava mietendo vittime e che si temeva potesse diffondersi anche da noi. Ma, nonostante un’atmosfera strana, eravamo lì a tifare, a sostenere la nostra amata, ignari che quei cori quello sventolio di bandiere, quegli abbracci tra fratelli, sarebbero stati per lungo tempo gli ultimi».

Inizia cosi una lunga lettera a firma del Direttivo Salerno che continua: «Porte chiuse, campionati fermi e ripresa sottomessa al Dio denaro infischiandosene dei morti, di chi lottava per sopravvivere, anche economicamente. Noi del Direttivo Salerno dichiarammo il campionato finito. Tutto era diventato secondario e decidemmo di convogliare le nostre forze verso chi aveva bisogno, verso il nostro ospedale e chi lottava in prima fila.  Mai avremmo immaginato che tutto ciò sarebbe durato tanto e che questa pandemia modificasse le nostre vite, il nostro modo di essere ultras.

Con questo virus hanno combattuto anche tanti tra di noi e non tutti purtroppo hanno vinto. Speriamo che, anche grazie ai vaccini, tutto possa tornare quanto prima alla normalità e quando tutto sarà finito di poter ritornare a modo nostro in curva, tutti insieme, vicini, con i nostri cori, i nostri fumogeni in una zona libera, come liberi sono gli ultras. Ed è per questo che combattiamo e combatteremo, perché tutti si sono accorti che il calcio senza pubblico, senza Ultras, senza la fantasia non è calcio, non ha una anima, non ha calore, è più freddo di un videogioco.
Noi combatteremo affinché i nostri figli, i nostri nipoti, possano emozionarsi ed innamorarsi come NOI abbiamo fatto guardando la CURVA CHE CANTA. Noi senza stadio non sappiamo stare, ma lo stadio senza di NOI non ha senso. Il calcio è del popolo, di quella gente che fa sì che il calcio sia il gioco più bello del mondo non per quello che esprime sul terreno di gioco, ma per quello che è il vero spettacolo. LE CURVE, IL CUORE PULSANTE IL CALORE ED IL COLORE CHE NOI ESPRIMIAMO».
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. AVETE RAGIONE SENZA IL PUBBLICO IL CALCIO NON HA MODO DI ESISTERE è LA COMPONENTE BASILARE DI QUESTO MERAVIGLIOSO GIOCO CHE UNISCE TUTTI I POPOLI DEL MONDO

  2. UN ANNO SENZA ARECHI…MA UN ALTRO ANNO CON LOTITO!GRAZIE PRESIDENTE!LEI CI PORTA IN SERIE A!A SALERNO…MERITAVAMO LOTITO!!!

  3. Più di un anno senza te, rapita dalla multiproprietà e schiavizzata come società-satellite.

  4. Non la vedremo più non vi preoccupate…fin quando staremo a casa senza protestare per questa limitazione della libertà andrà sempre peggio! Covidioti avanti commentate…siete la rovina!!!

  5. Siete letteralmente patetici.Il mondo sta andando a rotoli e voi non vedete l’ora di ritornare a fare i trogloditi in curva a tifare e a gridare per una squadra che,ahimè, ha ben poco a che vedere con i fasti e gli onori del passato. Pensate al futuro di una squadra quando a stento riuscite a stento a pensare al vostro di futuro. Pensate alle cose serie.Sempre se ne siete capaci.

  6. Siete veramente convinti che vedere una squadra di serie b sia importante in questo periodo? Per il calcio striscioni, per il lavoro, a casa co mammà.

  7. Bravi. Chi vi giudica non vi conoscevo vuole solo screditarvi. Lo hanno scritto… mentre voi stavate in poltrona loro si adoperavano per gli altri. Non so chi sia davvero il troglodita. Sapete spiare in lontananza ma non li conoscere

  8. E chi si preoccupa tissa crer ca c n fott qualcosa del calcio? Dobbiamo scendere per protestare per la salernitana? Dice bene l altro, non arrivate a pensare a voi pensate alla salernitana? Se smantellate e vendete ci risparmiate le riunioni dei redditi di cittadinaza allo stadio nei weekend

  9. La saenitana e bela ,io non vivo senza esa! Forza siamo Uniti in qusto momendo di tristezza!

  10. Tutti a disprezzare tutti a parlare come dei signori ! Ma nessuno si fa un bagno di umiltà e si guarda un poco nello specchio e guardare i propri peccati ? In un momento cosi ancora state li subito pronti a disprezzare il prossimo , nn fate i super eroi fatevi 3 quarti dei cazzi vostri ! Ve lo dice uno che lavora a nero fa i sacrifici e nn vuole niente da nessuno e tanto meno sto qui a dire cazzate ! Sempre e solo la Salernitana ! Fate le persone serie no i cachielli !!! R.i.p. a tutte le persone che oggi nn ci sono più ! Mentalità e coerenza !!

  11. Ma siete proprio ridicoli e patetici,la gente muore come le mosche,sono chiuse importanti attività commerciali sull’orlo del fallimento,sono chiusi importanti luoghi di cultura come i teatri, e voi pensate agli stadi e alle stronzate del pallone?

  12. Parliamoci chiaro…sei un cretino che non ha neanche letto l’articolo…altrimenti nkn commentavi cosi. Ragazzi non pensate a questi ignoranti, state facendo belle cose

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.