La Campania in zona rossa per 3 fattori: contagi a scuola, movida e variante inglese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Sarebbero tre i fattori che hanno inciso in maniera consistente sullo scivolamento della Campania addirittura in zona rossa, dopo essere stata una delle regioni più virtuose d’Italia sul fronte dei contagi dovuti al Covid. Sicuramente a far salire i casi di positività ha contribuito soprattutto la riapertura delle scuole. Ma ad aver avuto un ruolo significativo sull’impennata della curva degli infetti ci sono anche gli assembramenti legati alla movida e la cosiddetta “variante inglese”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Perché la democrazia diventa un abominio, se in Italia una minoranza fa passare(anche se in buona fede, dovuta ad ignoranza) la tutela dell’istruzione più importante della tutela della salute!
    Poi mettiamoci le giovani mamme che hanno il caffè e l’aperitivo sopra ogni cosa ed ecco la frittata….

  2. Giusto, anzi, giustissimo. Il problema è della scuola aperta un mese, della movida che non esiste e della variante inglese che è identica alle altre 4.000 mutazioni del virus. Siete ridicoli

  3. Ora che la splendida generazioni di minus habens che appesta le nostre città e riuscita nuovamente a farci chiudere, saranno contenti i loro genitori pasticcieri, ristoratori , ambulanti che non sono capaci di dare un briciolo di dignità a quei parassiti dei figli, che rimaranno di nuovo senza lavoro. Chi è causa del suo mal…

  4. Non basta l’aver subito la chiusura di tutte le scuole da ormai un anno. dobbiamo sentire e subire da questi articoletti anche la beffa di essere additati quali responsabili della attuale zona rossa in Campania. Tutto ciò è vergognoso oltre che falso.
    Intanto stiano ancora aspettando i posti dei covud center costati 18 milioni di euro.

  5. colpa alla riapertura delle scuole siete degli sciacalli, servi, regione virtuosa di cosa se al sud il covid nn era proprio arrivato in pratica, scuole chiuse a metà ottobre andaste a vedere i dati di fine novembre, erano peggio di adesso finitela di dare la colpa ai cittadini SERVI

  6. Falso, Falso, Falso non vi stancate voi ma non ci stancheremo noi. 2800 contagi(con tamponi che danno falsi positivi, accertato dall’OMS) su 5 milioni di persone. Di questi 2800 il 98 per cento è asintomatico quindi NON MALATO. Per mezzo di una cinquantina di persone che hanno la febbre avete chiuso una regione intera, perpetrando la distruzione della piccola impresa.Sia mai che qualche magistrato coraggioso inizi a perseguire queste testate giornalistiche per procurato allarme, o qualche politico che per capriccio e incapacità sta infangando intere generazioni di bambini privandoli della socialità e dell’istruzione , di anziani, privandoli della serenità di una vecchiaia anelata tutta una vita, e delle rimanenti persone che cercano solo di lavorare dalla mattina alla sera senza volere sentirsi continuamente attaccati dalla politica.

  7. … per giustificare l’ingiustificabile…. i negazionisti che molte volte sono anche genitori… spostano, come il loro padrone, la realtà sulle fantasie illogiche e da ridicolaggine… ‼️

  8. È inutile accusare solo le inefficienze, ma secondo te 20 bambini in in aula di 50 metri quadrati sono esenti da rischio?
    Fate prima autocritica e poi criticate gli altri.

  9. siamo in zona rossa principalmente per l’incompetenza del nostro governatore de luca e del governo di sinistra che non ha fatto un cazzo ne sulle vaccinazioni,ne sui trasporti degli studenti,ne sulla prevenzione degli insegnanti,la verita’ e’ una sola stanno ingrassandosi con il covid i nostri signori politici con tutto l’ ìndotto che gli gira intorno,basti pensare ai modulari covid preparati in fretta e furia e mai funzionanti,agli scandali delle mascherine pagati milioni di euro e mai ricevute o le siringhe pagate a peso d’oro e i famosi virologi catastrofisti pagati per le loro comparsate nelle varie tv,ma come per i terremoti e le varie calamita’ ci sono quelli che ci guadagnano tanto e chi va in rovina dopo anni di sacrifici e poi ci sono gli stupidi che danno la colpa alla troppa liberta’ e godono quando veniamo penalizzati con le chiusure..poveri noi. cortesemente non censurate che questi sono tempi in cui i nervi sono a fior di pelle.

  10. Pubblicate post (chiamarli articoli sarebbe una bestemmia) al solo scopo di appoggiare le teorie strampalate di sappiamo chi.
    Le scuole sarebbero una delle cause in Campania ? Ma se in un anno sono state aperte 5 o 6 settimane? Dobbiamo abbatterle ? Forse intendete che proprio gli edifici sono la causa dei contagi. Ma solo nella nostra regione la scuola è così un focolaio di covid ?
    Parlate di regione che per mesi sarebbe stata la più virtuosa … Ma quando ? A marzo e aprile quando in pratica il virus non era ancora realmente arrivato da noi ? Da ottobre siamo puntualmente sul podio per numero contagi.
    Volete tenere chiuso per nascondere le inefficienze della nostra governance (trasporti e sanità) ? Fatelo perché ok i panni sporchi si lavano in famiglia (senza farci pigliare per il culo dal nord) … Ma evitate di inventare alibi.
    Poi ci si preoccupa delle elezioni che ruberebbero 4 giorni scolastici … Rispetto a un anno intero di chiusura.
    Siamo proprio alla frutta … chi prova a riflettere viene etichettato come negazionista … Ma gli altri mi sa sono veramente covidioti allora.
    Grazie per la probabile censura (ma ricordate che visitando le pagine del vostro blog e commentando , vi regalo soldini grazie alle pubblicità)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.