Covid: lunga fila di ambulanze all’esterno del Ruggi di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Tornano a ripresentarsi le immagini delle file di ambulanze che stazionano all’esterno del pronto soccorso dell’Ospedale “Ruggi” di Salerno per ricoverare persone affette da sintomatologie da Covid. Attualmente sono 7 i mezzi bloccati con pazienti a bordo. Altre ambulanze, da altri paesi limitrofi, stanno arrivando per far fronte alle emergenze sul territorio cittadino. Ad esempio una ambulanza da Campagna è in azione per eseguire un intervento a Pontecagnano. La situazione nella città ed in particolar modo nella provincia non accenna a migliorare: sale quotidianamente il numero dei positivi al Coronavirus sul territorio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Com’era quella storia che raccontavano pippo, pluto e paperino? Il Covid è tutta una montatura?
    Tornassero a far ridere nei fumetti.

  2. Aspettiamo SASY e RUNNER (appena torna dalla sua corsetta) per ragguagliarci sulle soluzioni da prendere e cosa possono, loro, suggerire al governo cosa fare…

  3. “…lunga fila di ambulanze…”, questo lo dicevano anche mesi fa. Pensate che il problema degli accessi lenti al pronto soccorso di Salerno sia una cosa recente, è storia antica. La differenza tra adesso e un anno fa è che prima del covid i pazienti che arrivavano in ambulanza venivano “scaricati” su un lettino e lasciati ad aspettare per ore ed ore prima di essere visitati. Ora che c’è il covid i pazienti devono aspettare il tampone prima di essere “scaricati”. Quindi la differenza sta solo nel luogo di attesa: pre-covid era sui lettini all’interno del pronto soccorso, adesso è sulla barella dell’ambulanza.

  4. Erano belli i tempi prima del covid. Non c’erano morti, non c’erano ambulanze che facevano interventi a Pontecagnano, si era eterni. Non c’era bisogno delle terapie intensive perché tutte le malattie dai tumori alle polmoniti alle infezioni prese negli ospedali non erano letali. Per fortuna ora la stampa veglia su tutto questo. E la gente è felice di ciò e sta buona a cuccia con la museruola rimpiangendo i tempi in cui non si moriva mai

  5. … si, ma il COVID CENTER del famoso Go-vernatore… non funziona❓ questo altro “ospedale” nell’ospedale a cosa è servito se stiamo sempre alla stessa regola di inciviltà ❓ Ma nessuno lo va a prendere per le orecchie❓ solo soldi sprecati a favore di amici degli amici del cerchio magico… ‼️ CHE SCHIFO e la Gente muore….

  6. Allora, che facciamo?
    Dato che si moriva pure prima?
    Demente il Covid-19 esiste, è un virus, si trasmette, non malattie millenarie che non si tramettono!
    I tuo raggi Uv non l’hanno fermato, prova con l’agricoltura forse avrai più successo.

  7. ma il famoso covid center, non poteva essere utilizzato in parte per i tamponi a chi arriva in pronto soccorso?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.