Salerno: ok del Comune all’abbattimento di 20 platani in Via Clark, sono malati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Dopo una approfondita verifica da parte di tecnici incaricati del settore, il Comune di Salerno si è visto costretto ad abbattere 20 platani nella zona orientale della città. E’ direttamente l’Assessore all’Urbanistica Mimmo De Maio a mostrare la documentazione, a firma di tre diversi professionisti (tecnici e agronomi) che attesta il cattivo stato di salute degli arbusti di Via Generale Clark per i quali in un primo momento era stata prevista la delocalizzarli in un’altra area.

Dalle verifiche eseguite le piante risultano essere malate mostrando lesioni, neoplasie ed altri tipi di problemi per i quali sarebbe stato impossibile la piantumazione altrove. Nella zona sta nascendo un nuovo quartiere residenziale al posto dell’ex fabbrica abbandonata Marzotto. Un intervento di riqualificazione importante in cui sorgeranno oltre ad appartamenti civili, anche un’area commerciale e tanto verde pubblico.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Si bene togliamo platani secolari e mettiamo oleandri stagionali… che bel passatempo la cura del verde pubblico 😂😂😂

  2. Tre grattacieli e un supermercato: vedo che qui a Salerno ci si accontenta di poco per la definizione addirittura un “quartiere” residenziale.

  3. Espiantarli e ripiantarli altrove avrebbe comportato una spesa non da poco a carico di chi sta eseguendo la lottizzazione, l’abbattimento perché “malati” naturalmente è a carico del Comune! A buon intenditor poche parole!

  4. Erano malati come quelli abbattuti quando si doveva fare il Crescent…probabilmente i platani somatizzano quando si rendono conto di essere indesiderati

  5. I veri malati sono loro! e poi, quale sarebbe questo virus? cialtroni ed imbroglioni affaristi!

  6. Mah….tutto sembravano ma malati addirittura ….?! Quindi verranno abbattuti anche i restanti….e tutti zitti perché sta nascendo un nuovo parco residenziale….? Questa città è allo sbando completo….il silenzio degli innocenti.

  7. Ma quale malati. Devono ampliare il marciapiede e rubarsi spazio (il costruttore)
    Ma pure se non fossero malati un modo lo avrebbero gia trovato. SI MA POI LI RIPIANTANO?

  8. Toh, i cinque platani immediatamente successivi che ombreggiano e abbelliscono il Mediterranea hotel sono sani e non devono essere abbattuti, ma andate a ca…..

  9. Rovinavano la bella vista dei grattacieli che stanno costruendo…blahh ..che vomito!
    Ecco la transizione ecologica che si persegue a Salerno: cemento, cemento e ancora cemento

  10. Erano malati per essere spostati, il gioco forse non valeva la candela, ma non erano sicuramente malati per continuare a vivere lì dove decenni fa sono stati piantati.
    Faccio notare che ne sono stati abbattuti venti di fila mentre i cinque immediatamente successivi ,dinanzi al mediterranea hotel, non sono stati toccati.
    I malati siete voi, ho dato oggi uno sguardo ai tronchi segati da vicino, tutto sembrano fuorché malati.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.