Campagna vaccini, i Commercialisti scrivono al Presidente della Regione De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Con una lettera congiunta inviata oggi al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, i presidenti degli 11 Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Campania (Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Napoli Nord, Nocera Inferiore, Nola, Sala Consilina, Salerno, Torre Annunziata) richiedono l’inserimento prioritario dei Commercialisti per le prenotazioni vaccinali, alla stregua di altre categorie professionali, classificando il rischio pendente alla pari di quello già previsto per altre categorie già invitate a fruire del vaccino.

Nella missiva, i presidenti degli ODCEC ricordano la presenza dei commercialisti, fin dai primissimi giorni della pandemia, al costante servizio delle imprese e delle persone, tanto che la categoria fu inclusa nel DPCM 22 marzo 2020 tra i servizi essenziali e come tale riconosciuta anche da Palazzo Santa Lucia con l’attuazione del Piano Socio Economico della Regione Campania.

I loro studi professionali, per la natura delle attività di supporto tecnico-professionale svolte su molteplici aspetti relativi alla gestione dell’emergenza e le correlate scadenze perentorie, non hanno mai chiuso, né hanno interrotto servizi essenziali, né hanno potuto commutare il supporto fornito in attività da remoto, assicurando la presenza anche negli uffici giudiziari e nelle amministrazioni di riferimento in tutto questo lungo e faticosissimo anno.

Le molteplici attività ininterrotte generano ancora oggi, inevitabilmente, una costante esposizione e un continuativo rapporto con  le persone interessate: ribadendo, dunque, la ferma volontà di proseguire con massimo senso di responsabilità l’attività quotidiana al servizio dei cittadini, delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, i presidenti chiedono di considerare “la grave e crescente preoccupazione per il contagio” dovuta all’attività degli iscritti alla categoria.

“Visto il tema di stretta attualità circa le professionalità che potranno, nel prossimo futuro, accedere alla campagna vaccinale nella nostra regione abbiamo doverosamente ricordato il nostro ruolo centrale”, commenta il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno Salvatore Giordano.

“Siamo fiduciosi – prosegue Giordano – che la nostra richiesta sarà oggettivamente valutata alla luce dell’attività essenziale svolta dai commercialisti, una professione privata che nel contempo evoca una funzione pubblica importantissima: non si tratta solo di una attività libero professionale di natura privata ma di una professione che accerta la fede contabile e svolge una funzione di certezza dei rapporti tra le parti nel nostro Paese.

Tra adempimenti, proroghe, bonus e ristori, non abbiamo mai smesso di servire il Paese e adempiere alle scadenze perentorie per cittadini e imprese: un servizio essenziale da tutelare che non si può continuare a dare solo per scontato, dimenticando che anche i commercialisti possano ammalarsi come purtroppo accade, con studi spesso composti dal solo titolare, unico soggetto senza dipendenti, chiusi per Covid-19. Una chiusura che non inficia purtroppo solo sull’attività del professionista ma a catena su cittadini e categorie produttive rappresentate, oltre che sul sistema centrale, e che va pertanto assolutamente scongiurata”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Sempre più covidioti .
    Ma quale categoria a rischio ! Solo perché passano le giornate tra un bar e l’altro a prendere caffè e aperitivi.
    Categorie a rischio sono (oltre ad anziani e persone con patologie) personale sanitario, scolastico , forze dell’ordine, commessi , baristi, barbieri , parrucchieri, estetisti, personale trasporti pubblici e privati …. L’elenco è infinito …. Sicuramente la categoria dei commercialisti viene dopo .
    Ma smettiamola per favore !

  2. Sono un commercialista e mi dissocio fortemente da questa boutade dei nostri rappresentanti che, come sl solito, hanno perso lennesima occasione per tacere.
    Piuttosto s’impegnassero per far sì che il Parlamento approvi la legge che prevede la sospensione degli obblighi e delle sanzioni per un professionista che a causa di problemi di salute resta impossibilitato ad effettuare gli adempimenti fiscali per conto dei suoi clienti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.