Festival della noia (di Claudio Tortora)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il festival di Sanremo 2021 targato Amadeus, si è caratterizzato per lo sbadiglio continuo e ripetuto da parte dello spettatore. Un continuo susseguirsi di rumori, pubblicità  dove la canzone ha fatto capolino  qualche volta, con qualche ospite e qualche volta, con una melodia che ricordava la tradizione Sanremese.

Non mi si venga a dire che è un parere nostalgico, perché quando si tratta di apprezzare doti come quelle di Ermal Metal o Noemi o  Arisa, Annalisa  ho provato a seguire ed anche con attenzione.

La differenza la fanno i gruppi sconosciuti o gli interpreti, diciamo fantasiosi, che affidano o al rumore che non fa capire una parola del testo, oppure all’immagine a volte circense, che peggio ancora nasconde il testo, che bisogna interpretare ,a loro avviso, per gesti.

Persino Fiorello non è riuscito ad arginare quest’aria negativa, diventando a sua volta ripetitivo ed anche fuori luogo.

Insomma una edizione di Sanremo senza una linea artistica, ne un minimo di progetto  se non quello di distruggere, o tentare di distruggere ,una storia  fatta da anni ed anni di gran bella musica ITALIANA ed anche internazionale e di eleganza e sobrietà.

Non è ancora finita la Kermesse, mentre scrivo questo mio personale pensiero. Mi auguro che per salvarsi un po’, che  possa vincere un qualcuno che ho prima indicato e vi dirò, farò il tifo per Orietta Berti, che ha presentato un brano Sanremese ,con grande qualità ,dando dimostrazione che si può cantare senza travestimenti ,senza far rumore ma soltanto con la voce e con il cuore

Mi auguro che si possa al più presto tornare alla normalità, perché nonostante le restrizioni del Covid per il coprifuoco ,dove si sarebbe dovuto avere un incremento dello share invece c’è stato un calo.

Certo è che la maggioranza, credo ha resistito al massimo fino alle 23… dopo di che ha preferito o cambiare programma o consegnarsi alle braccia di Morfeo ,dopo essere stato sollecitato al sonno da questa 71 edizione di un festival noioso  ed irritante.

di Claudio Tortora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.