La Chiesa salernitana si adegua alla zona rossa: niente prime comunioni e nozze

Stampa
A Salerno anche la Chiesa si adegua alla zona rossa. Nell’ultima disposizione firmata da monsignor Andrea Bellandi, arcivescovo metropolita della Diocesi, sono contenute delle misure restrittive per adeguarsi alle normative vigenti in materia di sicurezza sanitaria. Sono sospese le celebrazioni di prime comunioni, cresime e matrimoni. Per le nozze sono ammesse deroghe, ma solo in presenza di un’autorizzazione esplicita della Curia, alla quale gli sposi dovranno presentare una richiesta che comprovi le motivazioni di grave necessità.

2 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Scelta molto molto discutibile.
    La misericordia di Dio è infinita, ma la sua pazienza ha un limite

  • Prime comunioni e matrimoni a marzo non ci sono mai state alla faccia dell adeguamento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.