Pellezzano, dopo la frana Sindaco chiede dissequestro delle aree

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Chiesto il dissequestro delle aree interessate dai fenomeni franosi verificatisi in via Livatino 2 alla frazione Coperchia di Pellezzano lo scorso 10 febbraio. L’istanza, presentata dal Sindaco dott. Francesco Morra, è stata indirizzata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno e alla locale stazione dei carabinieri di Pellezzano.

Tale richiesta è stata formulata allo scopo di poter eseguire le preliminari attività di rilievo dell’area interessata ed eventuali ulteriori sondaggi e prove di approfondimento che si riterranno necessari eseguire, e, successivamente continuare i lavori di messa in sicurezza già appaltati per scongiurare ulteriori dissesti per le future ed eventuali piogge.

Nella circostanza dell’evento franoso dello scorso 10 febbraio, si verificò uno smottamento di vaste dimensioni con una conseguente colata di fango, pietre e detriti che, staccandosi dal costone roccioso, prospiciente il centro abitato, si riversò contro un’abitazione, travolgendola. Per fortuna, non si verificarono conseguenze in danno degli occupanti dello stabile, assenti al momento dell’impatto della vasta colata.

“Considerata la disponibilità dei finanziamenti ottenuti – spiega il Primo Cittadino – con la relativa e conseguente assegnazione dei lavori, già prestabiliti, ho ritenuto opportuno presentare l’istanza di dissequestro alle autorità competenti al fine di dar corso alla messa in sicurezza dei luoghi interessati dalla frana attraverso esecuzione di opere di mitigazione del rischio idrogeologico e, nel contempo, per avviare il ripristino dello status quo ante abitativo.

Mi preme, infine, sottolineare che il compito di noi amministratori è soprattutto quello di prevenire l’insorgenza di criticità derivanti da eventi climatici ed atmosferici imprevedibili. Tanto è vero che abbiamo già pianificato la messa in sicurezza ed il monitoraggio di tutto il territorio comunale con interventi mirati che verranno eseguiti da qui a breve”.

Si rimane in attesa dell’emanazione del provvedimento di dissequestro per consentire un sollecito cronoprogramma dei lavori programmati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.