Ospedali, a Salerno la situazione s’aggrava: da Procida al collasso, Ruggi in difficoltà

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Il centro Covid del da Procida al collasso: manca personale. A Salerno situazione drammatica – come titola il quotidiano “Le Cronache” – anche in diversi reparti del Ruggi, tra i quali il pronto soccorso. Ad oggi servono 100 infermieri e 50 operatori socio sanitari per fronteggiare necessità. La terza ondata ha messo a dura prova i presidi ospedalieri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Grazie De Luca il sistema sanitario campano doveva essere l’eccellenza!!! Siamo lo scuorno d’europa altro che d’italia

  2. Medesimi articoli dello scorso anno, stesso allarmismo. Sorge la domanda alla popolazione. Invece di assumere questi 50/100 operatori che mancano, de luca che cosa ha fatto in questo anno?

  3. Per i pinguini delle 9:48,9:17,7:38,7:27, e altri che scriveranno più o meno le stesse cose,prima di scrivere ca***te informatevi ,studiate,ma soprattutto non rompete i cog****i, perché quello che sta succedendo in Campania si sta verificando dappertutto.PINGUINI AL QUADRO…

  4. De Luca era impegnato in show televisivi .Minoranza alla regione sveglia. Commissariare la regione e dimissioni immediate di De Luca. Pubblicate e non censurare grazie

  5. Adesso ci vorrebbe uno dei tantissimi miracoli di Papino…..
    Il Grande Bluff….

  6. In altre parti non si è mai parlato di miracoli e eccellenze mondiali .Hanno lavorato in silenzio senza insultare nessuno.De Luca si deve dimettere.

  7. Nelle altre regioni si lavora in Campania si è parlato di regione eccellente da imitare , miracoli e insulti a altre regioni. Meglio un presidente di regione che parla poco e lavora tanto e bene che uno che parla tanto,promette che la sua regione uscirà prima dalla pandemia e i risultati sono disastrosi

  8. Ciao pinguino. Se ti riferisci alla lombardia e al veneto terapie intensive al 30% di capienza. Soltanto che lì ci sono gli ospedali modulari covid. Se ti fai male puoi andare in pronto soccorso e ti ricoverano non come qui, ho i fatti, ti curano in ambulanza e poi il ricovero si vede. Studia tu che la campania fa ridere in quanto sanità e non da ieri. Lui lo sa ed è per questo che invita le persone a non uscire, per non far vedere lo schifo degli ospedali, ma il CAMPANO lo sà già non lo fai fesso. Continua a difendere l’indifendibile.

  9. 19:08 sei un PINGUINO copione ma soprattutto impreparato,runner tu invece sei un PINGUINO che mi fai compassione cristiana.

  10. Anzichè dare dell’impreparato a caso esponga il suo pensiero. Secondo lei in che modo de luca ha aiutato la nostra sanità? Ci dica cosa pensa anzichè offendere gli altri.

  11. Guarda che è uno solo, il solito idiota che si risponde pure da solo, non perderci tempo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.