Pace fiscale 2021 e condono cartelle esattoriali: ecco cosa c’è da sapere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il testo del dl Sostegno dovrebbe arrivare in Consiglio dei ministri la prossima settimana. Sul tavolo anche le novità sul saldo e stralcio 2021.

Previsto non solo l’annullamento delle cartelle di importo inferiore a 5.000 euro emesse tra il 2000 e il 2015, ma anche il rimborso per chi ha già pagato queste pendenze.

La viceministra dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, ha intanto fatto sapere che il decreto Sostegno interverrà “sulle cartelle esattoriali, favorendo la ‘pulizia’ del magazzino da tutte quelle posizioni che sono difficilmente recuperabili e che generano solo costi per l’Agenzia delle entrate”

Secondo i dati forniti dall’Agenzia delle entrate, e riportati da Trend Online, le cartelle emesse tra il 2000 e il 2015 rappresentano il 70% del totale dei crediti di cui si attende la riscossione, per un importo di 677 miliardi di euro

Di questi, 344 miliardi riguardano i crediti relativi al periodo compreso tra il 2000 e il 2010 e 333 miliardi gli anni dal 2011 al 2015

Il governo Draghi ha messo tra le sue priorità proprio la Pace fiscale 2021, prevedendo lo stralcio automatico delle cartelle per tutti. L’unico requisito sono data e importo

Oltre al saldo e stralcio la legge dovrebbe prevedere anche un rimborso per quanti hanno già pagato le cartelle in questione

A effettuare il rimborso dovrebbe essere l’Agenzia delle entrate, ma a quanto si apprende dalle ultime bozze del dl Sostegno solo alcuni potranno usufruirne: il rimborso è infatti previsto, almeno per ora, solo per quelli che effettueranno il pagamento delle cartelle dopo l’entrata in vigore del dl

Inoltre, secondo quanto emerso fino ad ora, l’Agenzia dovrebbe poter restituire l’importo dovuto solo qualora il contribuente non abbia altre pendenze

La Pace fiscale 2021, oltre al saldo e stralcio delle cartelle, conterrebbe anche altri provvedimenti a favore dei contribuenti, come una ulteriore proroga della Rottamazione ter che non prevede sconti o cancellazione dei debiti, ma solo la possibilità di saldare gli importi dovuti, in un’unica soluzione o in rate. Il tutto senza pagare eventuali more o sanzioni. La nuova data di scadenza, però, non è ancora stata stabilita

Inoltre, per le cartelle esattoriali che, per data o per importo, non potranno rientrare nel provvedimento di saldo e stralcio e non sono inserite nella Rottamazione ter, la Pace fiscale 2021 dovrebbe introdurre una Rottamazione quater

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.