Salernitana, a Cittadella Castori medita molte novità in formazione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
I giocatori escono a testa bassa dal campo, consapevoli dell’occasione sprecata. Castori ammette che la squadra ha sbagliato partita e ha giocato male. Lotito a fine gara va negli spogliatoi e poi lascia l’Arechi arrabbiato. Ci sono tutti gli elementi per considerare il pareggio col Cosenza come una sconfitta. Eppure la Salernitana, nonostante lo scialbo 0-0 di ieri, è lì, al secondo posto, a giocarsi la promozione diretta o la qualificazione ai playoff.

Ecco perché non bisogna fare processi ad una squadra che, a dieci giornate dalla fine della stagione regolare, è seconda solo alla capolista Empoli, a pari punti con la corazzata Monza e davanti a tante altre squadre partite con i favori del pronostico. Logico che il pareggio casalingo col Cosenza lasci l’amaro in bocca. Anche oggi, a mente fredda, i rimpianti sono tanti pensando alla superiorità numerica non sfruttata e soprattutto alla clamorosa occasione di Kiyine. L’italo-marocchino, gol sbagliato a parte, è entrato nella ripresa ma non ha assolutamente dato, anche in questo match, ciò che tutti si aspettano da lui.

granata hanno pure rischiato di restare impalati se non ci fosse stato il palo a respingere la bordata dell’ex Sciaudone. Una partita che la Salernitana poteva vincere ma che ha rischiato di perdere. Sarebbe stata una beffa eccessiva per una squadra che fin qui ha dimostrato di meritare di essere lassù. Una partita steccata non può cancellare quanto di buono fatto finora. È necessario dimenticare immediatamente la gara col Cosenza anche perché ce n’è subito un’altra. Dopodomani la Salernitana giocherà al Tombolato di Cittadella, campo storicamente ostico. Complice il turno infrasettimanale, Castori medita diverse novità di formazione ma soprattutto spera di rivedere la sua squadra combattiva, capace nelle ultime tre trasferte di conquistare sette punti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma è mai possibile che all’inizio del girone di ritorno non si abbiano ancora le idee chiare sulla formazione tipo.
    Si continua a cambiare o a puntare su Kleyne, giocatore non idoneo alla Lazio e tantomeno alla Salernitana.
    Allenti le briglia, spinga con Cicerelli e Casasola in formazione e vedrà il cambiamento.

  2. Sono d’accordo con Anonimo delle 15,15 e secondo me portano anche un po fortuna alla squadra. Con loro due insieme si vince quasi sempre.( E si vede anche un po’ di gioco palla in più.)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.