Salernitana ancora sterile a Cittadella: 0-0 e il palo salva i granata nel finale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Voleva la vittoria al Tombolato la Salernitana contro il Cittadella ma la solita sterilità offensiva rovina il gran lavoro fatto in difesa dai campani. Primo tempo abbastanza equilibrato (con una traversa scheggiata da Bogdan) poi nella ripresa i granata sfiorano il vantaggio con Djuric. Entra Tutino ma non incide mentre Anderson sembra accendere la luce. Ma nel finale sono i padroni di casa a sfiorare il successo con Proia ma senza riuscirci, con un palo incredibile nel recupero. Un punto che continua a rallentare la marcia granata anche se aumenta la serie positiva della band Castori.

Settimo turno infrasettimanale dunque di Serie B stasera.. Alle 19 la Salernitana scende in campo per sfidare, in trasferta, il Cittadella. I granata di Salerno cercano di recuperare il mezzo passo falso di sabato quando all’Arechi hanno impattato contro il Cosenza.

Per l’occasione mister Castori dovrà fare a meno di Dziczek, fermo ai box dopo lo svenimento di Ascoli, Lombardi e di Sy che resta a casa per un virus intestinale. In difesa il tecnico marchigiano conferma Bogdan, Gyomber e Veseli dinanzi a Belec. In mediana sugli esterni ritorna Casasola a destra con  Jaroszynski a sinistra. Coulibaly, Di Tacchio e Capezzi cerniera a centrocampo, con Gondo e Djuric in attacco.  Parte dalla panchina Tutino, appannato nelle ultime giornate. Sponda veneta, invece, il tecnico Roberto Venturato non avrà a disposizioni Cassandro, Vita e Mastrantonio. A loro si aggiungono Branca e Tsadjout fermati dal Giudice sportivo. In attacco Ogunseye con Baldini e Gargiulo in appoggio. Proia, Iori e D’Urso in mediana. Difesa a quattro con Ghringhelli, Camigliano, Adorni e Donnarumma a schermo per Kastrati. Arbitra Manganiello di Pinerolo

LA PARTITA

Serata freddina al Tombolato dove si affrontano Cittadella e Salernitana. Padroni di casa pericolosi al 10’ con Baldini che non sfrutta un indecisione di Gyomber. I granata rispondono con Djuric che di testa sfiora il palo. Palla deviata e calcio d’angolo, dalla bandierina cross al bacio e testa di Bogdan che scheggia la traversa. Al 20’ punizione salernitana, ci provano prima Capezzi e poi Bogdan, non va. Ogunseye al 23’ ha una buona ripartenza che non sfrutta. Finale di tempo equlibrato, a riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Benedetti per Ghiringhelli ad inizio ripresa nel Cittadella. Subito palla gol per Gargiulo, Belec c’è. Ci prova dopo poco Proia, sfera alta. Al 10’ Djuric ha la palla del vantaggio ma spreca incredibilmente. Ammonito intanto Iori. Lo segue Gyomber per un fallo dal limite. Benedetti calcia alto la punizione. Castori inserisce Tutino per Gondo. Adorni ferma l’ex Cosenza e viene ammonito. Venturato inserisce Rosafio per Baldini. Giallo anche per Jaroszynski. Proprio quest’ultimo lascia il campo a Burmisi mentre Anderson rileva Capezzi. Proprio il brasiliano entra bene in partita con alcuni dribbling ubriacanti, ma viene ammonito per simulazione. Esce Djuric entra Kristoffersen ma è il Cittadella nel finale a mettere i brividi ai campani: prima con Proia che spara fuori poi con una chiusura di Bogdan che sfiora autorete. Nel recupero Proia centra il palo, finisce 0-0.

TABELLINO

CITTADELLA (4-3-2-1): Kastrati; Ghiringhelli (1′ st Benedetti), Camigliano, Adorni, Donnarumma: Proia, Iori, D’Urso; Baldini (23′ st Rosafio), Gargiulo; Ogunseye. In panchina: Manfrin, Maniero, Perticone, Frare, Smajlaj, Pavan, Tavernelli, Beretta. Allenatore: Venturato

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi (29′ st Anderson), Jaroszynski (29′ st Durmisi); Djuric (37′ st Kristoffersen), Gondo (16′ st Tutino). In panchina: Adamonis, Mantovani, Kiyine, Boultam, Kupisz, Schiavone, Barone, Cicerelli. Allenatore: Castori

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo – assistenti Avalos e Nuzzi – IV uomo: Volpi

NOTE. Ammoniti: Iori (C), Gyomber (S), Adorni (C), Jaroszynski (S), Anderson (S). Angoli: 5-4. Recupero: 0′ pt – 3′ st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Partita fotocopia delle ultime dieci. Stavolta almeno la squadra avversaria era dignitosa. Con gli uomini schierati in campo ( 9giocatori difensivi compreso djuric che ha piedi da difensore ed é utile solo sui calci d’angolo contro) ed il 5 3 2 di ordinanza più di così non si può fare.

  2. M’aro’ jamm a bott’ e zerazzer…intant o Monza a vinciut …
    Ma vuje verament sperat’ nda serieA cu sta squadr’ e cu st’allenator ‘ ???

  3. Classifica tutto sommato discreta , ma proprio ora che è il momento di accelerare stiamo venendo meno, troppi pareggi, partite senza un minimo di trama di gioco, e un allenatore che continua a tenere fuori i giocatori migliori come anderson e cicerelli giocando con 10 difensori. Francamente non capisco come uno che capisca di calcio possa tenere fuori anderson e preferirlo a capezzi , per non parlare poi dell’esclusione di cicerelli che lo metti 5 min ogni 2 partite. Poi ci lamentiamo perché non segniamo e non vinciamo. MAH…

  4. Siete tutti allenatori a Salerno. Statevi zitti ignorantoni che per colpa vostra siamo una città invivibile. Forza Castori dimostra a questi pseudo tifosi che votano De Luca e Napoli che si può andare in serie A da uomini liberi!!!! FORZA DAJE per noi veri tifosi

  5. Sono convinto che la Salernitana vincerà contro Monza Lecce e Empoli.
    FORZA Salernitana

  6. Non vedo la Salernitana da quasi due anni, non sono certo uno che paga per vedere le partite di calcio in TV. In precedenza, e solo per amore dei granata, ho versato purtroppo troppi soldi al presidente della Lazio. Per esperienza, posso dire che la logica della multiproprietà e lo stile di Fabiani hanno sempre garantito una banda di calciatori, più o meno sufficienti, piuttosto che una squadra di calcio. Pertanto, credo che Castori, nonostante i limiti che tutti conoscono, stia facendo un autentico miracolo vista la posizione in classifica in cui si trova la nostra triste Salernitana.

  7. Stavolta questo tipo di partita ci stava contro una signora squadra di un signor allenatore che peraltro ci stava dietro in classifica, ma domenica col Brescia non si può ancora giocare in maniera così difensivistica……….

  8. La Salernitana è un “disco caldo”; sta per risalire la classifica ;-). Portieri e fase di non possesso OK. Deve solo sciogliersi in attacco. Si sciolga, si sciolga. Potremo vedere belle cose.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.