Vaccini, Fimmg Napoli: “Da Regione comunicazione sbagliata”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
”La confusione e il caos sono generati dalla sbagliata comunicazione resa dalla Regione Campania che prima sigla un accordo e poi lo pubblicizza in maniera diversa. Questo è assolutamente imbarazzante, destruente e sta portando i medici a scoppiare”. Non usa mezzi termini Luigi Sparano, rappresentante della Fimmg Napoli, in relazione al caos per la registrazione sulla piattaforma regionale delle adesioni dei pazienti fragili alla campagna vaccinale. E proprio per provare a trovare una soluzione, i sindacati hanno chiesto un incontro alla Regione che dovrebbe aver luogo entro lunedì. Dal sindacato si ribadisce che ”non è compito dei medici di base registrare i pazienti”.

”L’accordo – spiega Sparano – prevede tre modi in cui i medici di base possono aderire alla campagna vaccinale: vaccinando nei loro studi, vaccinando nei luoghi allestiti dalle Aziende e solo chi non aderisce alla somministrazione effettua la registrazione dei pazienti perché è scontato evidenziare che se il medico vaccina direttamente il paziente non c’è alcuna necessità di registrarlo su piattaforma”.

Dalla Fimmg si sottolinea che ”il problema vero è la mancanza di vaccini perché se i medici avessero la disponibilità del vaccino, in particolare del vaccino Moderna, che può essere gestito anche dalla medicina generale a differenza di Pfizer, potrebbero somministrarlo direttamente”.

Sparano sottolinea che ”per tutti i medici la priorità è raggiungere la salvaguardia del paziente soprattutto dei fragili e che sia data loro la possibilità di essere vaccinati negli studi o a domicilio da quel medico che li conosce, che li controlla da anni, con cui hanno un rapporto confidenziale e di fiducia e che conosce anche le terapie che seguono”.

E rispetto alla disomogeneità di comportamento tra medici che stanno effettuando la registrazione e medici che non stanno procedendo, Sparano spiega: ”Se un paziente si presenta inferocito dal medico e pretende di essere registrato, non ci sono spiegazioni tecniche che tengano in alcuni casi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma i geni sanno che il pfizer non si può conservare con un frigo semplice? la moderna ha poche dosi.

  2. Comunque la Regione Campania fa tutto prima e meglio delle altre regioni….
    Almeno così dice Papino, il Grande Bluff……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.