Decreto Sostegni, bonus di 3.000 euro per partite Iva e professionisti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I lavoratori autonomi iscritti agli Ordini professionali entrano nel sistema generale di aiuti che sarà attivato dal decreto Sostegni, atteso in Cdm.

Secondo le stime del Governo, la platea coinvolgerà circa 800mila professionisti, iscritti alle gestioni separate delle diverse Casse previdenziali, oltre a 3 milioni di piccole e medie imprese

Secondo le stime del Governo, la platea coinvolgerà circa 800mila professionisti, iscritti alle gestioni separate delle diverse Casse previdenziali, oltre a 3 milioni di piccole e medie imprese

Gli aiuti, come scrive il Corriere della Sera, dovrebbero andare da un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche, a 3mila euro per le partite Iva, fino a un massimo 150mila euro per le imprese (anche artigiane), con 5 fasce percentuali in base al reddito

Lo schema, stando alle indiscrezioni, prevederebbe un indennizzo del 60% per le imprese fino a 100mila euro, del 50% tra 100mila e 400mila euro, del 40% tra 400mila e un milione, 30% tra uno e 5 milioni e 20% tra 5 e 10 milioni

Il pacchetto di nuovi contributi a fondo perduto per le imprese dovrebbe valere quindi circa 11 miliardi di euro e interessare una platea di circa 3 milioni di attività: il calcolo dell’indennizzo sarà basato sulla media mensile delle perdite tra l’intero anno 2020 e l’intero 2019 (e non su due mensilità come ipotizzato finora). Confermato anche il fondo ad hoc per la montagna, da 600 milioni

A cambiare sarà il meccanismo di calcolo dei contributi alle imprese con l’eliminazione dei codici Ateco e l’introduzione dei criteri basati sulle “perdite” di fatturato

A fine aprile dovrebbe arrivare anche il bonus per le partite Iva. Si tratta di un indennizzo di 1.000 euro al mese, per il primo trimestre – gennaio, febbraio marzo – dedicato a tutti i titolari di partita Iva e ai lavoratori stagionali e dello spettacolo anche senza partita Iva. Per il primo trimestre, dunque, si tratta di un ‘sostegno’ di 3mila euro

Per le piccole imprese e artigiani si applica il calcolo seguente: le perdite mensili vengono moltiplicate per due e si applica il 30% per calcolare il ristoro

Il sistema di aiuti sarebbbe stato illustrato dal ministro dell’economia, Daniele Franco, ai partiti nel corso dell’incontro con i capigruppo in Parlamento del 18 marzo

Il governo avrebbe confermato che il dl è atteso in cdm oggi (venerdì 19 marzo) e avrebbe spiegato che sono previsti tre passaggi parlamentari, per consentire a ciascuna Camera di esaminare ed emendare il testo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.