Pandemia, De Luca: “La vita prima di tutto. Tanti errori si potevano evitare”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Torna a parlare nella consueta diretta settimanale il Governatore della Campania Vincenzo De Luca per fare il punto della situazione economico e sanitario in Regione e per analizzare gli ultimi sviluppi della vicenda AstraZeneca.

Quella di ieri è stata una giornata triste. E’ stato il giorno del ricordo delle persone morte di Covid nel nostro Paese, oltre 100mila. Abbiamo vissuto giornate nelle quali si respirava un clima di tragedia, di smarrimento, di paura, di dolore, di solitudine. Tanti anche nel mondo sanitario facevano fatica a capire la dimensione del problema”.

Mi auguro – ha aggiunto che quello che abbiamo imparato in quelle giornate drammatiche e che stiamo vivendo in questi giorni non ci facciano dimenticare la gerarchia dei valori e che la vita viene prima di tutto ed è il bene supremo da difendere”.

De Luca fa un’analisi negli errori gestionali della Pandemia

Noi abbiamo avuto cose inevitabili: siamo stati la prima Regione d’Europa ad essere investita dall’onda del contagio e non eravamo preparati. Ma tante cose si potevano evitare come quello che è accaduto nelle Residenze Sanitarie Assistite. Sarebbero bastate scelte più responsabili ed in qualche territorio qualche decisione da prendere con un po’ più di coraggio. Zone rosse che dovevano essere istituite prima e cose che si potevano evitare anche per il mondo della scuola, dove abbiamo scontato mesi di preparazione, di vacuità”.

Abbiamo assistito a cose sbagliate come il mercato nero dei vaccini che ha danneggiato in modo particolare la Campania. Ma soprattutto abbiamo scontato la mancata decisione sul punto fondamentale: organizzarci per produrre i vaccini in Italia. E’ stato l’errore principale così come gli elementi di burocratismo assurdo. Protocolli, Nas, Carabinieri, mentre in Israele si facevano vaccini anche nei parcheggi. Ora si è capito che quando si è in guerra bisogna agire, correre e non preoccuparsi dei formalismi” – ha affermato De Luca.

LA VICENDA ASTRAZENECA

“Si chiude questa vicenda. L’EMA ha certificato che AstraZeneca è un vaccino sicuro. Riprendiamo anche in Campania la campagna di vaccinazione. Con questo vaccino qui abbiamo vaccinato già 140mila persone senza avere effetti di particolare rilievo. Dunque dobbiamo procedere usando la ragione. Il Governo nazionale sta provando ad impegnare alcuni testimonial per sensibilizzare i cittadini come Valentina Mezzali o Francesco Totti. Spero che a loro non accada la campagna di sciacallaggio capitata a qualcuno” (anche al Presidente De Luca per essersi vaccinato nel giorno del V-Day di fine dicembre 2020, ndr).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ma sempre a criticare !fai tu allora ciò che secondo te va fatto io al contrario mi firmo !

  2. Forse vorrai dire TANTI ERRORI LI POTEVAMO EVIATARE……il solito megalomane che sa sempre come tirarsi fuori

  3. SEMPRE E SOLAMENTE ERRORI DEGLI ALTRI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    SEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Nono nel suo caso non si tratta di campagna di sciacallaggio. E’ stato solo un atto di prepotenza ed egoismo. Un chiaro esempio di privilegio

  5. Il primo e unico errore è stato la tua arroganza, incompetenza e soprattutto averti votato, ma a tutto c’è rimedio pagliaccio

  6. La salute viene prima di tutto?!?!?! Solo per il COVID?!?!?! Per l’inquinamento delle fonderie Pisano non vale?!?!?!
    Quanta ipocrisia e parole dette a caso tanto per.
    LE ISTITUZIONI SI DEVONO SOLO VERGOGNARE

  7. lui ovviamente è stato il salvatore della patria nella prima fase e poi l’unico esente da qualsiasi responsabilità successivamente!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.