Prende 80 multe guidando ambulanze Covid: accolto ricorso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
L’uomo aveva ricevuto verbali per oltre 7 mila euro. Dopo quasi un anno, il Giudice di Pace ha accolto il ricorso presentato dallo studio Legale Marchesano Adinolfi di Scafati. Dovrà pagare solo una multa e le sole spese di notifica per le altre. Durante i mesi del primo lockdown dell’anno scorso, un operatore sanitario di Scafati, aveva deciso di partire insieme alla sua famiglia, accettando una proposta di lavoro nella Regione Veneto, come guidatore di ambulanze per il trasporto dei contagiati Covid.
Una mansione particolare, soprattutto considerando l’emergenza sanitaria che il Veneto stava vivendo in quel momento e il clima di paura che l’intero paese stava attraversando, alle prese con una pandemia mai vista prima. L’uomo, insieme alla famiglia, aveva fittato un’abitazione a pochi kilometri dalla sede di lavoro, che ogni giorno raggiungeva con la propria abitazione.
E proprio su quel tragitto che si è materializzata la beffa. Mentre lavorava, ogni giorno, a ritmi estenuanti a Scafati, all’indirizzo della sua residenza iniziavano ad arrivare i primi verbali, per violazione del Codice della Strada.
Un incrocio particolare, con una segnaletica poco chiara, lo costringeva ad invadere per circa un metro la corsia dedicata ai bus. Ogni giorno, all’andata e al ritorno da lavoro, con una telecamera che scattava le fotografie della targa. In tutto le contravvenzioni raggiunsero quota 80 per un importo di oltre 7 mila euro, più di quanto aveva guadagnato nei tre mesi di lavoro.
Sconfortato, l’uomo ha deciso di rivolgersi allo Studio Legale Marchesano Adinolfi di Scafati. “Studiato la pratica, – spiegano l’avvocato Giuseppina Marchesano e l’avvocato praticante dott. Biagio Adinolfi – abbiamo subito capito che c’erano i presupposti per un ricorso al Giudice di Pace. Il Comune si è poi costituito in giudizio, chiedendo il pagamento integrale di tutte le sanzioni. Il Giudice, alla fine, ha però accolto tutte le nostre motivazioni, rigettando le richieste di controparte ed optando per una soluzione che prevede il pagamento di una sola contravvenzione e delle sole spese di notifica delle altre, compensando le spese legali, così come da noi richiesti”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Fare del bene non vuol dire contravvenire alla legge, avesse investito un uomo lo giustificheresti? Tra l’altro non è chiaro dall’articolo (che sembra l’ennesima velina a pagamento e che come tale andrebbe segnalata con opportuna dicitura, c’è una legge al riguardo) se le multe sono state elevate all’ambulanza (ne dubito) o al veicolo utilizzato dal signore in questione per recarsi al lavoro. Credo che gli avvocati in questione abbiano messo in atto il solito cavillare italico che la loro professione richiede

  2. Le multe le ha prese non l’ambulanza, ma lui con la macchina privata. E questo perchè qui siamo abituati a che le regole non esistono : oltrepassaggi della striscia continua, controsensi, mancata precedenza, mancato uso della “freccia”. Poi andiamo al nord, guidiamo scorrettamente senza neanche saperlo. Il sud è una giungla!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.