Salernitana, contro il Brescia mister Castori chiede agli attaccanti di svegliarsi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Non è arrivata la vittoria in casa del Cittadella ma a Castori la prova offerta dalla sua squadra, in particolare nel primo tempo di quello che poteva essere considerato a tutti gli effetti uno scontro diretto in chiave play off, non è dispiaciuta affatto. Non è escluso, quindi, che il trainer granata possa cercare di dare continuità al gruppo che ha fatto bene nelle ultime partite. Con qualche eccezione ovviamente. Il tecnico granata al rientro dal Veneto sperava di ritrovare Aya pienamente ristabilito. Ancora ieri, però, l’ex del Pisa ha continuato a fare terapie, proseguendo nel protocollo riabilitativo stilato dallo staff sanitario. Probabilmente Aya sarà disponibile per la gara di domenica col Brescia ma difficilmente potrà giocare dal primo minuto. Di conseguenza, Bogdan potrebbe essere riconfermato nel terzetto difensivo a guardia della porta di Belec assieme a Gyomber e ad uno tra Veseli e Mantovani. Sulle fasce verranno riproposti Casasola e Jaroszynski. Solo panchina per l’ex di turno Kupisz, così come per i vari Cicerelli, Durmisi e Sy. Non dovrebbero esserci sostanziali variazioni nemmeno in mezzo al campo: gli inserimenti senza palla di Coulibaly, la sostanza di capitan Di Tacchio e la capacità di abbinare qualità e quantità di Capezzi fanno pendere ancora una volta verso di loro l’ago della bilancia. Schiavone, Kiyine ed Anderson, quindi, dovranno mordere ancora il freno. La capacità di saltare l’uomo e di creare la superiorità in particolare degli ultimi due potrebbe essere sfruttata al limita a gara in corso dall’allenatore. In avanti, invece, si ricomporrà la coppia Djuric-Tutino. Il bosniaco si è sbloccato a Cremona dopo un lungo digiuno ma, all’Arechi, non segna dal match con la Virtus Entella (dicembre 2020). Anche Tutino, che resta il capocannoniere dei granata con 10 gol all’attivo, tra le mura amiche non va a bersaglio dal 6 febbraio. Entrambi, quindi, saranno particolarmente motivati per il match con le Rondinelle

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. ma se non si costruisce gioco, non arrivano cross, non si fanno azioni e tiri in porta, come devono segnare gli attaccanti?
    Con le palle lunghe? magari a difesa schierata?
    Oppure dopo un contropiede di 80 metri?
    Ma fatemi il piacere. Non avete mai sentito parlare di calcio o giocato evidentemente.

  2. ma se non si costruisce gioco, non arrivano cross, non si fanno azioni e tiri in porta, come devono segnare gli attaccanti?
    Con le palle lunghe? magari a difesa schierata?
    Oppure dopo un contropiede di 80 metri?
    Ma fatemi il piacere. Non avete mai sentito parlare di calcio o giocato evidentemente.

  3. A fare un gioco serie c anni 80, mediocre e lercio, abbiamo in avanti il solo djiuric che avrebbe bisogno viciono di altri rispetto a gondo(giocatore da cnd). Avete visto gli attaccanti di quasi tutte le squadre di b? Chiunque di loro sarebbe meglio dei nostri.

  4. Completamente d’accordo con chi ha scritto prima. Articolo assurdo e pure preoccupante perchè denota scarsissima capacità di analisi. Con 9 giocatori difensivi, difesa schiacciata all’indietro e centrocampo di rottura che non ha tecnica, non ha cambio di passo e non riesce mai a ribaltare l’azione, la colpa è degli attacanti che devono svegliarsi?? Ma se non arriva una palla…Le partite le guardate?

  5. Chi precede al sottoscritto…oltre che anonimo , cambiando Nick ma stessa persona, gufo di professione , ha dimenticato che il gioco che auspica lo fa soprattutto l’Entella…..poi c’è il Barcellona e il Bayern.
    La Salernitana ha una sua identità di gioco che al momento dà i suoi risultati e che nel calcio non c’è uno schema perfetto così come i 100 passaggi a centrocampo non servono.
    Servono i gol cercando di non subirli.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.