Yari Montella, pilota salernitano in Moto2: “Qui inizia la mia avventura”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Sta per prendere il via la nuova stagione motociclistica e Salerno è pronta a fare il tifo e sostenere un talento di casa propria approdato sul palcoscenico mondiale. Si tratta del giovane Yari Montella, nato e residente a Montecorvino Pugliano e pronto a dimostrare sulle piste più prestigiose il proprio estro. Lo farà nel campionato di Moto2 con un team prestigioso, lo Speed Up Racing, azienda vicentina pronta per un’altra annata a livello mondiale, affiancando il confermato pilota Jorge Navarro.

Con una moto rinnovata, visto che proprio quest’anno nasce la Boscoscuro B-21 studiata a puntino dal capitano Luca Boscoscuro. Si cerca un passo avanti importante dopo una stagione 2020 particolarmente complessa per vari motivi, non ultimo la pandemia.

Jorge Navarro, al terzo anno con Speed Up, cercherà sicuramente di riproporre qualcosa di più simile al 2019 (otto piazzamenti sul podio). Accanto a lui – come detto – l’esordiente Yari, fresco Campione Europeo Moto2 che ha trionfato proprio con Speed Up. Ora è arrivata la promozione mondiale, una bella sfida per il pilota salernitano vanto ed orgoglio di una intera comunità.

LE ASPETTATIVE DEL PILOTA CAMPANO

Ora si comincia a fare sul serio. Per Yari Montella sono iniziati i primi test ufficiali da pilota del Mondiale Moto2. Il campione europeo di categoria non nasconde l’emozione, ma è ben conscio della bella ed altrettanto impegnativa sfida che lo attende. Serve qualche aggiustamento nello stile di guida, soprattutto per la differenza in termini di gomme, motore, telaio rispetto alla moto guidata negli ultimi due anni.

  • Le due categorie inferiori del Motomondiale stanno disputando la loro tre giorni di test in Qatar, a distanza di una settimana dalla MotoGP. Anche per Moto2 e Moto3 il campionato scatterà il prossimo week end, il 28 marzo sul circuito di Losail. La diretta televisiva delle gare saranno trasmesse su SKY MotoGP canale 208 e su Dazn.

IL TEAM

La Speed Up Factory è un’azienda italiana che produce motociclette da competizione dal 2010. Il suo nome è particolarmente legato alle competizioni motociclistiche del motomondiale dove partecipa alla classe Moto2 fin dalla prima edizione sia con un proprio Team sia fornendo le proprie motociclette a Team privati.

LA FUCINA DI TALENTI

La Speed Up è stata fondata nel 2010 dall’ex pilota Luca Boscoscuro ed è entrata nell’appena nata Classe Moto2. Nel primo anno la squadra hanno ottenuto tre vittorie con la loro moto S10, basata su un telaio FTR M210, montata da Andrea Iannone e Gabor Talmacsi.

Nel 2011 il team Speed Up sceglie di partecipare al Campionato con un un telaio FTR M211 e affidato a Pol Espargarò e Valentin Debise.

Dal 2012 Speed Up ha iniziato la costruzione di un proprio telaio, la S12, fornendo Speed Master e la QMMF vincendo due gare con Iannone.

Il 2013 ha visto il debutto del telaio SF13, schierato da tre squadre – Forward Racing, AGR e QMMF , ottenendo un podio con Simone Corsi.

Nel 2014 Il Team Speed Up ha debuttato il nuovo telaio SF14, e ha partecipato al Campionato del Mondo categoria Moto2 con Sam Lowes ancora fornendo il team QMMF Racing con la propria moto.

Nel 2014 e nel 2015 Speed Up ha partecipato al Campionato del Mondo Moto2 con un proprio prototipo e il pilota inglese Sam Lowes e ancora una volta, fornendo il team QMMF Racing.

Nel 2016 Team Speed Up ha affrontato il Campionato del Mondo con Simone Corsi, ottenendo 2 podi, terzo posto in Qatar e secondo alla gara di Le Mans, chiudendo la stagione in decima posizione.

Il team ha riconfermato il pilota Simone Corsi per la stagione 2017 e al suo fianco c’è il rookie Augusto Fernandez. La stagione termina con Simone Corsi al nono posto della classifica mondiale ed Augusto Fernandez che raggiunge l’obiettivo prefissato, la zona punti.

Due nuovi giovani piloti raggiungono il Team Speed Up Racing per la stagione 2018: Fabio Quartararo e Danny Kent.

Dopo nove stagioni consecutive, nel 2019 cambia la fornitura del motori nella classe Moto2. Il nuovo motore è un tre cilindri in linea di 765 centimetri cubici di marca Triumph basato sul motore della Street Triple RS 765. Speed Up schiera due SF9 col proprio Team guidate da Jorge Navarro e Fabio Di Giannantonio.

Nel 2020 Speed Up schiera quattro SF20Tː due al team ufficiale, con la stessa coppia di piloti della stagione precedente, e due al team Aspar con i piloti Aron Canet e Hafizh Syahrin. Canet ottiene l’unica pole position stagionale in Stiria mentre le migliori prestazioni in gara sono i due podi ottenuti da Di Giannantonio, la stagione si conclude al secondo posto tra i costruttori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.