Scuola, genitori e alunni in piazza a Pastena: venerdì sciopero contro la Dad

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
“Sciopero della Dad” e manifestazione pacifica in piazza Caduti di Brescia: venerdì mattina la protesta di genitori e alunni – come titola il quotidiano “Le Cronache” – per la riapertura delle scuole in Campania ad un anno dall’inizio della pandemia. L’appuntamento è per le ore 10 a Pastena.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Venerdì parecchi credo che beccheranno sanzioni economiche e denunce. Bisogna restare a casa per la salute di tutti per primo quella dei bimbi. Le mammine si organizzassero diversamente tanto i bar continuano a lavorare lo stesso……

  2. Da quando hanno messo questa DAD non posso più prendere il cappuccino al bar la mattina e lo spritz a ora di pranzo con le amiche perché i miei figli sono sempre tra i piedi!

  3. non ho ancora figli, ma appoggio chi sciopera, se fossi genitori avrei fatto di tutto per far si che mio figlio potesse frequentare la scuola in presenza.
    Tenere i figli a casa , arreca dei danni nella loro crescita che è qualcosa di inpensabile, non si possono privare della socializzazione, cultura, formazione del carattere.
    Stupido chi pensa che i genitori lo fano per la loro libertà.
    Inoltre in molt paesi la scuola si è fermato solo all’inizio di questa “pandemia”
    Solo in campania cresciamo ciucci, in modo che la classe politica li può comandare meglio

  4. Ma non capiscono che se non siamo tutti vaccinati non ci sarà un “ fermo “ della pandemia??? Il problema di fondo è solo questo. Bisogna rallentare i contagi con la somministrazione del vaccino a quante più persone compreso i bambini. Punto !!!

  5. Bravo anonimo noi in Campania siamo i primi a chiudere ed ultimi ad aprire… grande problema sono i nidi chiusi e scuole dell infanzia chiuse per i genitori che lavorano, in questo caso nn c’è la DAD ma i nonni che rischiano la salute oppure si rischia il posto di lavoro.
    Prima di sparare cavolate dovete viverlo

  6. Vedere che c’è gente che invoca ancora a un anno di distanza di stare a casa, non pensando che non si sconfigge per sempre il virus, cioè è utile solo nel breve periodo a livello ospedaliero e nel tracciamento però poi non si fanno una serie di cose per sconfiggere il virus (non solo il vaccino) è un serio campanello d’allarme, perché se dovesse scoppiare prima o poi l’Italia c’è il serio rischio di una guerra civile, perché questo paese è troppo diviso nella società civile e questo è funzionale per le elitè che creano divisione con le verità e le bugie a loro convenienza, non facendo tramandare le loro vere brutali intenzioni di dominio loro totale e distruzione della popolazione nel giro di meno di un decennio dietro al virus

  7. Per anonimo senza figli. Fareste meglio a leggere le notizie con più attenzione in TUTTA Italia, le scuole sono in DAD

  8. Ecco spiegato perché siamo un territorio da terzo mondo rispetto al resto d’Italia!disoccupazione,malasanità, criminalità, evasione e cultura del chemenefotte conditi da governi regionali che penalizzano anziché aiutare il territorio con politiche scellerate che creano ignoranza per le generazioni di giovani da sfruttare sistematicamente.
    Lavoro nero, mancanza di pianificazione e di accordi con le industrie ed investitori per indirizzare i giovani nella scelta degli studi adatti hanno fatto sì che in campania restassero solo gli sfruttati, gli sfruttatori ,camorristi e politicanti affaristi con il loro seguito di votanti raccomandati e compagni di merende travestiti da grandi im- prenditori: questo è il risultato!per fortuna chi ha un po’ di cervello in testa se ne scappa da qui!e questo è vergognoso ancora oggi nel 2021!
    Vogliamo invertire il circolo vizioso? Iniziamo a combattere l’ignoranza dilagante e forse inizieremo a risolvere veramente i problemi del nostro territorio. Noi tutti possiamo farcela!

  9. I dati parlano chiaro!! Su 6902 test solo 12 positivi a scuola!!! È lo screening fatto a Salerno!! Sono stati pubblicati i dati finalmente!! La scuola non contagia!! Sono solo paure di genitori ipocondriaci!!! Subito i bambini in presenza!!

  10. Le scuole sono chiuse da un anno solo in Campania e i contagi continuano a salire. Mistero. Notizia di oggi, 12 positivi su 6909 tamponi nelle scuole. Praticamente zero. Vergogna.

  11. Li vogliono vicini quando sono piccoli e teneri per i selfie, poi però basta. Li manderebbero a scuola con i l rischio che riporrtino il virus a casa. Un egoismo talmente grande che sconfigge anche lapuara.
    Non li fate i figli, come me. Campate sereni e con soldi in tasca.

  12. x Mamme contro i figli
    Se nessuno facesse figli il mondo scomparirebbe penso che quando sarà anziano si sentirà talmente solo che vorrebbe i figli e i nipoti vicino per tirarla su di morale nei momenti non felici e per farla sentire spensierata nei momenti più meravigliosi

  13. Ma non può essere che i contagi tra i 12 positivi su 6902 test sono dovuti al fatto che i bambini/ ragazzi sono stati quasi sempre in Dad?
    Ma dico io dopo un Anno ….si riapre ….scuole, bar, locali discoteche ….la curva dei contagi sale…con la zona arancione contieni con la rossa arrivi ad un picco e riaccende la curva epidemica…ma ci vuole tanto?
    È matematica corridore demente!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.