Tra riaperture e pass per viaggiare, ecco come potrebbero essere le vacanze estive

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro esprime ottimismo sulla possibilità di avere “qualche libertà in più facendo tesoro della lezione imparata la scorsa estate”. Per il ministro del Turismo Massimo Garavaglia i cittadini possono già iniziare a pensare a prenotare le vacanze dei mesi estivi.

Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss, ritiene che andando verso la stagione calda “sarà più facile restare all’aperto e questo favorirà il rallentamento della trasmissione, sempre mantenendo distanziamento, mascherina e igiene delle mani”

Nei periodi di vacanza si potrà quindi pensare, secondo Brusaferro, a qualche “libertà in più facendo tesoro della lezione imparata la scorsa estate, vissuta un po’ troppo allegramente”

Tema principale è la situazione dei vaccini. Con un numero crescente di vaccinati, per il presidente dell’Iss, “diventerà importante sorvegliare con attenzione le varianti del Sars-CoV-2 attraverso un programma di sequenziamento”

Dall’altra parte, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha assicurato che si sta lavorando insieme in Europa con l’obiettivo di vaccinare tutti i cittadini europei entro l’estate anche se, nel caso in cui non si raggiungano “scelte comuni” è inevitabile che “i Paesi seguano una propria strada”

La Commissione Ue e i 27 Paesi dell’Unione Europea stanno infatti proseguendo sulla linea del green pass Covid, ossia un certificato digitale a chi è stato vaccinato o è guarito o comunque è immune al virus, che permetta di tornare a viaggiare

Sul green pass sia Draghi sia il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti sono favorevoli ma con un invito a fare attenzione. “Se siamo in grado di avere un’uniformità vaccinale – avvisa Giorgetti – è un conto, altrimenti si rischia di discriminare fasce di popolazioni che non riescono ad accedere ai vaccini anti Covid e che resterebbero penalizzati”

Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha invitato gli italiani a prenotare le vacanze estive. “Con la massima sicurezza da aprile in poi iniziamo ad aprire tutto”, ha detto il ministro. Draghi ha commentato con una battuta: “Sono d’accordo con Garavaglia, se potessi andare in vacanza ci andrei volentieri”

“Non c’è nessuna ragione al mondo per cui non ripartire già quest’estate, ci sarà il bel tempo ma anche il vaccino”, sono le parole di Garavaglia, che ritiene il passaporto vaccinale fondamentale. Il ministro ha spiegato che “è già cominciata qualche prenotazione dall’estero di chi è vaccinato e vuole venire in Italia. Si sta muovendo tutto il settore su questo”

Sempre Garavaglia ha aggiunto che “il 31 di questo mese in Sardegna inaugurano il centro per i test, quindi si potrà partire in sicurezza. L’obiettivo è che su questo si vada tutti insieme in Europa e si decida insieme, così che nessuno abbia vantaggi competitivi”

Necessaria, in questo periodo, è l’accelerazione del piano vaccini “così non serviranno le isole Covid free a cui pensa la Grecia”

Il ministro del Turismo sta anche lavorando a un’azione tempestiva e congiunta per sostenere la ripartenza del settore che faccia uso dei fondi europei utilizzati anche per la realizzazione di una piattaforma di promozione e commercializzazione dell’offerta turistica integrata

Dal calcolo mensile SWG per Confturismo-Confcommercio sull’indice di fiducia dei viaggiatori italiani, infine, emerge un lento ritorno della voglia di partire, ma solo in caso di vaccino

20 milioni di italiani non progettano spostamenti per l’incertezza della possibilità di vaccinarsi e 5 milioni rinunciano a fare programmi per l’ultimo lockdown

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Quei poveri sfigati che si sono vaccinati stanno con la bava alla bocca sperando in qualche “pass vaccinale”, per vedere premiata la loro stupidità nel fare da cavia alla case farmaceutiche. Mi dispiace cari miei, ma rimarrete delusi. Da a a 18 anni non esiste vaccini e un casino di gente non si vaccinerà, compreso il sottoscritto, quindi, secondo voi, conviene fare selezione? Secondo voi una spiaggia, un locale o qualsiasi altra attività commerciale dirà “tu si e tu no”? Siete degli illusi e peggiorate sempre di più. Ora tornare sul balcone e non dimenticatevi che fra poco dovrete fare il richiamo del vaccino, giusto il tempo di fare uscire un’altra variante.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.