Commercianti salernitani, la protesta finisce da Giletti su La7: dal 7 aprile riapriamo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Una delegazione di commercianti salernitani è stata ospite, ieri sera, in diretta all’interno del programma “Non è l’Arena”, condotto da Massimo Giletti, sull’emittente televisiva nazionale La7. In un post, pubblicato da Carla D’Acunto sul proprio profilo Facebook. si fa riferimento ad una nota dell’AISP, Associazione Imprese Salerno e Provincia, nella quale è scritto, tra l’altro,”….siamo partiti in 10 persone e ora puntiamo a riaprire tutto il 7 aprile con o senza autorizzazioni. Ci stiamo solo riscaldando e lo facciamo anche per voi comunque”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Sarò il primo cliente! W la vita, basta zone rosse, gli ipocondriaci si murino tra 4 mura

  2. …. qui non si tratta di essere in antitesi con leggi speciali Anti-Covid, anzi, proprio perché tutti coloro che hanno subito le chiusure così stringenti devono riaprire ed in ottemperanza delle limitazioni, devono essere messi nella condizione di poter immaginare il futuro delle loro imprese e che non saranno mai ristorate per le perdite che hanno subito. Ripeto, trattasi del contrario, ovvero, riaprire con legalità riaprire per la legalità.

  3. Se stanno dicendo di voler aprire il 7 Aprile chi oggi si ritrova chiuso è perché questa situazione di restrizioni non si può più reggere e se dicono di voler riaprire il 7 è per due motivi: il primo quello di raccogliere nelle proteste sempre più lavoratori oggi bloccati che protestano sempre di più anche in termini di persone partecipanti, perché non è più possibile essere umiliati da chi ci dovrebbe proteggere (la politica e le istituzioni) e più il tempo passa più è insostenibile il Covid e le restrizioni; il secondo motivo di aprire il 7 è perché chi oggi protesta sa che la gente non ce la fa più e i loro clienti vorrebbero andare a comprare e vorrebbero uscire, perché è stanca delle restrizioni e del Covid e si dicono “vabbé facciamo sta Pasqua rossa e poi ci diamo alla pazza gioia” questo oggi più che a Natale, perché è passato un anno dal primo lockdown e si sta peggio di Natale con le restrizioni in questo periodo prepasquale e chi sta nei palazzi hanno detto che Aprile sarà ancora così (dicendo che bisogna salvare l’estate ma però la gente se non fallirà rischierà di fallire), quindi sapendo questo chi oggi non può lavorare annunciando che il 7 riaprirà si trova subito con tanti clienti e lavoro e da lì chi sta ancora in piedi ce la fa, sempre se la gente ha soldi e voglia di spendere, perché se oggi riaprono la gente non viene per sta scusa della Pasqua pensando male, non ricordandosi di Dicembre e sottovalutando sul piano dei contagi (se vogliamo ragionare sulla curva dei contagi) l’effetto delle deroghe natalizie (la curva lì non è né salita e né scesa) che ci saranno anche a Pasqua, che se è zona rossa nazionale allora l’incubo è finito, cavolo i 2 mesi che saranno mo di zone rosse e arancioni non sono i 2 mesi di chiusura totale di un anno fa e che hanno fatto sì che ci riaprissero per l’estate

  4. I negozi che vedo aprire in questo modo finiranno dritti nella mia lista di posti da non frequentare e non far frequentare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.