L’influencer salernitana Mafalda De Simone minacciata di morte sui social

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa

“Tu credi che veramente la scuola abbia bisogno di te? Vergognati, meriteresti 50 coltellate” o “L’uso dei social nelle scuole? Ma ammazzati”, fino ad arrivare a dire “Trovarti un lavoro serio, no? Io per la vergogna mi sarei buttata giù da un ponte”. Questi alcuni delle minacce di morte giunte a Mafalda De Simone, influencer salernitana con oltre 170mila followers all’attivo, perché “colpevole” di aver chiesto ai dirigenti scolastici degli istituti italiani e al ministero dell’Istruzione di dedicare alcune ore dei piani didattici all’insegnamento dell’utilizzo dei social network.

Messaggi preoccupanti, che la De Simone ha allegato, nei giorni scorsi, in una denuncia già depositata alla polizia postale, segnalando i relativi account da dove sono arrivate le minacce. “Sono sempre più convinta di quanto ho detto nei giorni scorsi: le generazioni del futuro devono saper imparare a usare i social, perché i loro familiari certamente non lo sanno fare se è il risultato è quello che mi sono trovata nelle caselle di posta privata”, ha detto.

“Purtroppo, si tratta di gente ignorante. Punto primo, il mondo sta cambiando, nel bene o nel male, ed è questa la realtà che viviamo. Sta a noi non renderla moralmente degradante. Nessuna delle mie foto o attività può giustificare un messaggio di morte di un perfetto sconosciuto. Inoltre, la scuola, come istituzione, ha il dovere essere al passo con i tempi. Certamente, negli anni Sessanta non si studiava informatica, ma poi i computer sono entrati nelle nostre vite e ora ci sono corsi di studi specifici.

Si studia per diventare social media manager, ma non si vogliono dare gli strumenti ai propri figli per stare attenti dalle insidie che nascondono i social network. Infine, non ho mai detto di voler diventare insegnante domani mattina. Personalmente, ho un lavoro e una vita: che piaccia o no, infatti, sono un’imprenditrice digitale e una studentessa di Giurisprudenza.

I professori, però, su queste attività devono essere affiancati da personale qualificato. E che piaccia o no, queste persone sono i social media manager o gli influencer, quest’ultimi preferibilmente veri e non con i follower comprati dall’India. Per il resto, alle cattiverie continuerò a non dare peso. Ma trascinerò in Tribunale chi mi ha augurato di morire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. adesso x via di quelle offese facciamo una tragedia fingendo di non sapere che per strada, negli uffici, negli ospedali, nelle scuole!!!!!! …… lo slang, soprattutto quì al sud, riserva ben più gravi ingiurie che 6 costretto a sopportare senza nessuna protezione perfino da parte delle forze dell’ordine!!!! … minacce di morte??????!!!!!!!! ma smettiamola!!!!!

  2. non li pensare Mafalda! Sei il nostro orgoglio e Salerno è onorata di avere una meravigliosa influencer come te! sei bellissima!!!

  3. @14:59 Coglionazzo!! prova a scriverle tu quelle minacce mettendoci però la tua faccia, poi quando vieni denunciato e chiamato a rispondere vediamo se fai più il leone di tastiera o ti trasformerai in un verme strisciante.

  4. Prima cosa non è salernitana, secondo essere influencer non significa che comandi tu e tutti devono fare quello che dici e sicuramente non è che sei influencer e chi decide deve stare a sentire a te, terzo ti meravigli di offese e minacce, ma forse non ti rendi conto di come dici le cose e non sai che molti non la pensano come te, quindi a volte cerca anche di rispettare il pensiero degli altri, perché tu non sei Dio, tu sei solo una che pensa a fare più follower proprio non rispettando altre persone che non condividono i tuoi pensieri, quindi ora non fare la vittima, ma pensa che parlare di cose importanti, bisogna anche saperle dire con criterio, perché non siamo tutti uguali!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.