Covid: Macron annuncia, tutta la Francia passa in zona rossa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
La Francia passa tutta in zona rossa: lo ha annunciato il presidente Emmanuel Macron, in un discorso alla nazione trasmesso su tutte le tv. Le regole di “allerta rafforzata” disposte per la regione di Parigi e altri 18 territori “saranno estese in tutto il paese”, compresa la chiusura dei negozi non essenziali e il coprifuoco dalle 19.

“Nei prossimi mesi, ognuno deve fornire uno sforzo supplementare” per sconfiggere il coronavirus, ha aggiunto Macron sottolineando che la variante britannica ha fatto “apparire un’epidemia nell’epidemia”.

Un virus più “contagioso e anche più letale”. Dopo le polemiche sullo scarso aumento dei posti in letto in rianimazione, il presidente francese ha poi detto che questo numero è già stato fatto salire a 7.000 e verrà presto portato a 10.000. Infine, il presidente ha lanciato un appello alla “mobilitazione generale nel mese di aprile”, 30 giorni durante i quali “si giocherà molto” nella battaglia contro la pandemia.

Macron ha annunciato anche che da martedì prossimo sono previste una settimana di insegnamento a distanza, poi due settimane di vacanze per tutti (come era previsto ma senza diversificazioni regionali), quindi dal 26 aprile il rientro per materne ed elementari con medie e licei a distanza. Dal 3 maggio, tutti di nuovo in classe.

Intanto ha superato quota 128 milioni il numero di contagi da Covid-19 riportati in tutto il mondo da inizio pandemia, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati quasi 2,8 milioni, le guarigioni 72,6 milioni.

Il Paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con 30,3 milioni di casi e 551 mila morti su 328 milioni di abitanti. Seguono il Brasile (12,5 milioni, 313 mila), l’India (12 milioni, 162 mila) e il Messico (2,2 milioni, 201 mila).

“Siamo agli ultimi metri e probabilmente la prossima settimana sarà possibile effettuare un ordine da Sputnik”. Lo annuncia su Twitter il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. “Oggi ho avuto un’altra conversazione con l’ambasciatore russo Dmitrij Lyubinsky e sono molto felice della promessa di una consegna vincolante”, aggiunge Kurz.

L’Austria prevede un ordine di un milione di dosi del vaccino russo: le prime 300 mila con consegna ad aprile, altre 500 mila a maggio e le restanti 200 mila entro giugno. Kurz ha aggiunto che la “consegna dovrebbe essere tempestiva” ribadendo che i negoziati con i russi “vanno avanti da settimane”.

Nuova ascesa dei contagi da coronavirus in Giappone, nei maggiori centri urbani ma anche nelle aree rurali dell’arcipelago, a una settimana dal termine dello stato di emergenza. La prefettura di Osaka, a ovest della capitale, ha segnalato oltre 400 casi giornalieri martedì, il livello più alto in oltre un mese, per molti dei quali non c’è tracciabilità. Un elemento, quest’ultimo, che ha portato il governatore della prefettura, Hirofumi Yoshimura, a decretare il possibile “arrivo della quarta ondata” dell’agente patogeno.

La Cina segnala un’epidemia di Covid-19 al confine con la Birmania dato che almeno 9 persone sono risultate finora positive ai test a Ruili, città nella provincia di Yunnan. Secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie, il primo caso è stato rilevato a lunedì, mentre i successivi sono emersi soprattutto tra i contatti più stretti del paziente ‘zero’.

Allo stato, cinque contagiati sono cittadini cinesi e quattro sono cittadini del Myanmar, ha riferito un rapporto postato sul web dalla Commissione sanitaria provinciale, tutti di età compresa tra i 22 ei 42 anni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Runner, non siamo come i francesi che si ribellano 😂😂😂
    Dementone, quando la finisci di scrivere barzellette?

  2. Non ho niente da fare e non ho niente da dire, essendo un lobotomizzato senza argomenti se non altro so fare il pappagallo della tv.
    Protettore degli appestati e dei babbeoti proteggici

  3. Fammi capire come è la zona Rossa francese?
    Sei uno spasso 😂, sei un comico inconsapevole.

  4. Puoi cercare su google. Non hanno e non hanno mai avuto le restrizioni imposte a noi italiani, ci sono i negozi chiusi (rimborsati adeguatamente, altro che i nostri ristori) ma non è limitata la libertà personale, qua non posso nemmeno andare a trovare mia mamma perché in altro comune nonostante sia a 5 km, follia! E folli voi che accettate tutto ciò

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.