Castori: “Perso contro una grande squadra. Nessun addio a secondo posto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa

Giù di morale a fine gara il tecnico della Salernitana Fabrizio Castori dopo la sconfitta di Lecce:

“Gara contro un avversario forte, tenuta bene all’inizio ma poi dopo la mezz’ora abbiamo calato il ritmo e loro sono venuti fuori. Dovevamo tenere botta fino a fine tempo poi il gol prima dell’intervallo ti spezza la gara cosi come il rosso di Bogdan nel nostro miglior momento nella ripresa. Una sconfitta dopo 12 risultati positivi può starci, poi perdere a Lecce sicuramente non è uno scandalo”.

“L’appannamento dell’attacco è fisiologico anche per i molteplici e ravvicinati impegni che questo campionato ti pone. Non ci fasciamo la testa e cerchiamo di recuperare il terreno perso. Non ci siamo chiusi noi in difesa ma bravi loro a schiacciarci a fine tempo con un buon palleggio. Nella ripresa potevamo riaprirla, l’espulsione e il raddoppio ha chiuso la gara. Non gettiamo a mare il buon lavoro fatto e cerchiamo lunedì di tornare a fare punti importanti”.

“Sul gol del vantaggio giallorosso non mi va di colpevolizzare qualcuno del reparto difensivo che non prendeva reti da tanti minuti. Non credo lunedì che recuperiamo Aya. Pettinari? L’ho salutato ad inizio gara come Lucioni o Gabriel che sono stati miei calciatori. Per la legge dei grandi numeri ci sta perdere una gara per giunta contro una grande squadra. Non ritengo sia una gara decisiva per la rincorsa al secondo posto”.

“Fino a che la matematica lo consente noi ce la giochiamo. Con il Frosinone ripartire subito ma nessuna rivoluzione. La squadra ha una sua identità, si ricorre ad energie fresche per far respirare qualcuno ma non perché si boccia un progetto di squadra. Rigore su Di Tacchio in avvio? Devo rivederlo.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. Mister ma se non riesci a costruire un’azione, a fare almeno un minimo schema di gioco, ma dove vuoi andare??? Poveri attaccanti sempre lontani dalla porta e di spalle alla porta. Ma una triangolazione la riusciremo a vedere prima della fine del campionato? Sei già un miracolato ad essere arrivato fino a qui.

  2. SEI UN ASINO ASINO ASINO ASINO ASINO ASINO, da tifoso dico che noi andiamo in serie A ma tu resti un ASINO.

  3. Quando si seppe dell’arrivo di Castori, ho provato la nausa e sono stato attaccato per tutto il campionato quando commentavo la “ciucciaggine” di questo allenatore. La partita di oggi non la commento proprio, ma dico solo perche’ costui deve mortificare un giocatore come Cicerelli che non lo fa giocare o lo mette in campo a 5 minuti dalla fine con risultato e partita compromessa!

  4. Che calcio e’questo subire sempre sempre sempre…con tutto il rispetto per le altre ma noi siamo la Salernitana.

  5. Ringrazio il SIGNORE che mi ha fatto vedere il calcio del SIG. DELIO ROSSI.Aniello mio UNICO PRESIDENTE

  6. Purtroppo abbiamo visto prevalere come è logico il concetto di calcio per vincere contro il concetto di calcio per non perdere. Chi non risica non rosica. Anche entrando nei play off con questo non gioco non passi il turno. Castori è l’allenatore giusto per illudere e tenere buona una parte della piazza che si accontenta… Verrà sicuramente riconfermato……..

  7. Per quanto mi riguarda, dopo aver visto tutti i campionati lotitiani di serie b, tranne quelli durante la pandemia, mi sono convinto che la Salernitana non gioca per nessun obiettivo, come sa tutta Italia. Non si può retrocedere e non si può essere promossi. Buon divertimento per un risultato già scritto.

  8. Lecce molto più forte bisogna accettare il verdetto del campo, già è andata bene non prendere imbarcata in 10 uomini;
    Speriamo di finire 3’ (anche se gli spettri societari riaffiorano)

  9. Lecce squadra da serie A, esce coda entra rodriguez, per la salernitana esce tutino entra kristoffersen, il vero problema è la presidenza..

  10. Questa e una squadra che anche quest’anno non andrò in serie A le lagune sono molte partendo dalla società ,un attacco che non segna e che non e degno di stare in quella posizione .Guardiamo altrove vedi il Benevento grande squadra grande presidente e sopratutto un grande attacco devastante , e io parlo da salernitano e ho detto tutto

  11. Ma quale grande squadra…se si mettono undici giocatori in difesa ma quale salto di categoria vogliamo fare…nessuna manovra degna di rilievo,ma dove si vuole andare ….questa è una squadra che se gioca contro il Gelbison pure perde. Non si può fare giocare Cicerelli a 5 minuti dalla fine; Cicerelli è inamovibile….
    Altra stagione buttata alle ortiche….

  12. Non capisco questi pseudi/tifosi , pur di andare contro Lotito e società calpestano la Salernitana: vergognatevi!!
    Forza Salernitana

  13. Lo sapevamo che questo è il calcio che propone castori, con questa agonia ci ha portati al 3o posto, teniamocelo stretto, ci sta di perdere a Lecce, quello che rode è che a sto punto, persa per persa io me la sarei giocata almeno con Andersson dall’inizio, magavi non cambiava niente ma almeno perdevi provando a giocare, non c’è niente di peggio che perdere senza neanche giocare. Poi lo sappiamo bene, gli errori gravi sono stati Andersson Cicerelli o Gondo in panchina contro formazioni modeste come Reggiana o Cosenza, il non aver mai cambiato modulo nemmeno a gara in corso o con superiorità numerìca, sono quelli i punti che pesano.
    La rosa per me è di tutto rispetto ma allenata veramente male, speriamo solo che i giocatori si riprendano e ripetano 7 partite come quella in casa col Brescia…

  14. Cari gufi/disfattisti ma tutto questo pessimismo???guardate che siamo sempre terzi …. davanti a squadre molto più attrezzate e forti di noi!!! ma non è che avete letto la classifica al contrario!???

  15. Prima di tutto siamo quarti, poi dobbiamo anche fare i conti con la realtà: a Salerno abbiamo il pasticcere Fabiani, a Lecce c’è Pantaleo Corvino. Trova la differenza…

  16. Luigi, credo che tu non abbia capito il senso di chi ha scritto prima di te. Siamo tutti pazzi della Salernitana, siamo contenti, ci mancherebbe, della posizione in classifica, siamo soltanto drammaticamente scoraggiati dal non gioco che un allenatore sorpassato propone, perché vedi Luigi, siamo più che certi che senza un’idea di gioco, anche ai play off, non si va lontano

  17. ai vari “cultori del bel gioco” bisogna ricordare che per fare un mobile di qualità,ci vuole un legno pregiato e giusto per quel tipo di mobile. Anche fare un mobile in arte povera occorre un legno dedicato: in altre parole ,se avessimo un centravanti che concretizzasse le azioni(poche) che si hanno avendo un buona fase difensiva ,i suddetti salirebbero di corsa sul carro.E chest’è

  18. Non si tratta di essere terzi, potevamo essere anche primi. La squadra è continuamente discontinua. A volte gioca, altre volte sembra che dorma e gli attaccanti non fanno un tiro in porta. Salernitana destinata a rimanere in serie B a lungo. Non si vuole costruire la squadra. Non puo fare tutto tutino.
    Buona serie B a tutti!

  19. Per tutti, ma perche non è stato possibile riproporre la stessa partita prepotente e convincente fatta contro il brescia 10 giorni fa ? E non ditemi che c’era il lecce di fronte perche appunto per quanto forte sia, era il lecce non il real madrid

  20. Illusione grande illusione se Lotito voleva gia stavamo in A come minimo da tre anni.

  21. Se arrivi terzo farai solo quattro partite massimo nei play off. 😉 E puoi salire con quattro pareggi. O con risultati simmetrici nella doppia semifinale e la doppia finale (0-1,1-0) . Passa la meglio piazzata in campionato . Capite l’importanza ? 😉

  22. In sei anni non è stato capace di acquistare dei giocatori validi in campo. Nella squadra quelli che fanno qualcosa si contano sulla punta delle dita. Non dico che per forza bisogna andare in A ed essere fuoriclasse. Ma è inammissibile vedere una squadra che non fà nemmeno un tiro in porta, dico almeno uno che sia uno pure sbagliato ( e non è da oggi che succede questo).

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.