Iannone (FdI): “Senza aiuti concreti la Campania non regge altri 15 giorni di zona rossa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“La notizia che la Campania resterà zona rossa fino al 20 Aprile è insostenibile senza aiuti economici mirati.

La Campania è la regione che è stata più chiusa in Italia e De Luca non ci ha messo 1 euro dopo la campagna elettorale. Eravamo già primi in Italia per numero di redditi di cittadinanza, ben 229 mila, ma in questo modo si decreta la morte legale di bar, ristoranti, palestre, piscine, autonomi e partite iva travolti da costi fissi e tasse che non possono fronteggiare senza lavoro e con elemosine di Stato.

Occorre un’attenzione particolare per la Campania se non si vuole generare una bomba sociale che presto esploderà. Chiusure Si per la sicurezza sanitaria ma occorrono anche indennizzi veri e capacità di vaccinare celermente.

Il Governo Draghi non ha segnato nessun cambio di passo e De Luca ha scaricato le sue incapacità gestionali sui cittadini, per mesi ha chiuso tutto perché è l’unica soluzione che trova a sanità inefficiente, trasporti inadeguati e la mancanza di ogni organizzazione per affrontare il momento.” Lo dichiara il Senatore Antonio Iannone Commissario Regionale di Fratelli d’Italia in Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. ma ancora credete ai governati centrali e a de luca? allora signori miei sieti da ricovero coatto,ai sig. politici che ci siano zone rosse gialle o verdi non se ne fottono a loro basta dire che lo fanno per la vita dei cittadini ma quale? se non lavoro, non guadagno e non ho entrate fisse la testa dove la sbatto? de luca e’ un politico e si muove da politico ti da’ quando serve a lui e poi stop e cosi’ i governatori nazionali,draghi e’ un signor banchiere ma vedo che politicamente e’ scarso altrimenti avrebbe licenziato speranza e il suo codazzo di esperti,la pandemia c’e’ ma allo stesso tempo c’e’ la pandemia dell’economia,per il virus c’e’ la siringa ma per l’economia!!!!!!!!!!!!!!!!!!! non censurate che vi muoiono o le moglie o i mariti bisogna vedere il sesso dell’addetto alla censura.

  2. Ma finiscila, in tanti per anni e anni hanno evaso il fisco, ora per 15 giorni non muore nessuno. Se effettivamente c’era la fame si faceva come negli anni 70. Ma basta pensare che in tempi di pace si piangeva miseria e crisi…… figuriamoci dopo un anno di Pandemia. Intanto le macchine e le moto in famiglia restano, le barche anche, le seconde case idem. E i poveri cristi che lavoravano a nero ed erano sottopagati? Loro si hanno fame. È sempre la stessa musica .

  3. ma perchè altre due?!? mica entriamo in zona rossa, noi ci rimaniamo! non dovrebbero vedere i dati e venerdi prossimo decidere?!? BOH!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.