La Campania resta zona rossa per altre due settimane: RT superiore a 1,25

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
La Campania resta in zona rossa Covid-19 almeno fino a metà aprile. Smentendo ogni indiscrezione e ipotesi basate peraltro anche sulla proiezioni e sull’analisi dei dati dell’ultima settimana, sulla zona arancione il monitoraggio della cabina di regia Iss col ministero della Salute colloca la regione nuovamente – siamo alla quinta settimana – in zona rossa, cioè nell’area di massima restrizione (chiusi ristoranti e bar tranne che per domicilio e asporto, chiusi barbieri , parrucchieri, estetisti). Il motivo è l’RT superiore a 1,25. Nel pomeriggio l’Istituto superiore di Sanità renderà noto il documento completo. Lo scrive Ciro Pellegrino su FanPage.it

In Campania già mercoledì scorso dati del monitoraggio Covid19 della Fondazione Gimbe ci collocavano primi in Italia per i contagiati su 100mila abitanti e secondi a a livello nazionale per numero totale di positivi attivi al momento con 94.205 casi.

Grande è la delusione per i commercianti che, contando su una tendenza – seppur lenta –  in discesa di contagi, speravano nell’ipotizzato passaggio in zona arancione.

Dalla dalla riunione della Cabina di Regia sul monitoraggio settimanale emerge un Rt nazionale in  calo (0,98)  ed una tendenza alla diminuzione nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve aumento (34,4% vs 33,8% la scorsa settimana). Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è complessivamente in aumento e sopra la soglia critica (41% contro il 39% della scorsa settimana).  Rimane alto il numero di Regioni – si legge nel monitoraggio –  che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica: si tratta di 14 Regioni/contro 12 della settimana precedente.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Ora arriveranno gli ebeti che si lamentano. Arriveranno le cavallette, che banchetteranno con l’ignoranza. Gli ebeti che si lamentano sono le stesse persone che scodinzolano per strada come se niente fosse ignorando regole e buon senso e dando la colpa agli altri, sempre gli altri. non lavoro da mesi e per colpa di questa gentaglia continuerà cosi. Siete la peggior specie dell’essere umano, vigliacchi e ignoranti

  2. Rt può arrivare pure a 5. Ma chi esce più. Ci avete tolto la libertà. Voi rubare e imbrogliate e noi stiamo a casa. La ruota gira……

  3. NON TUTTI SIAMO DIPENDENTI PUBBLICI O PENSIONATI … e mò basta … che volete una insurrezione .. fate i forti con i deboli e i deboli con le multinazionali del farmaco … perchè non abolite il brevetto dei vaccini e li fate duplicare dalle forze armate … invece di essere sotto il ricatto delle aziende che lo producono.. E che si stanno arricchendo su una PANDEMIA … qui la gente non ne può + …

  4. Rivoluzione e arrestate I pure. Governo di merda che si aspetta a ribellarsi. Questi si sono appropriati delle ns vite, loro non sanno fare un bel niente neanche a procurarci i vaccini. Draghi spiegami la differenza tra te e conte.

  5. Non lavori da mesi non perché la gente è per strada ma perché prendono decisioni su dati falsati.

  6. X Gianluca
    Sono Enzo di Fratte, mi dici che impiego o pensione tieni? Io non esco e così i miei figli, ma bada mi sto puzzann ra fam. Si t trovo e si tien o curagg io e ric a ro stai t rong na mazzata pronto e t lev tutt e sord, tu si nu parassita e merd PA sacc e a panza chien.

  7. Ditemi qual è la difficoltà di capire qualche semplice equazione:

    Tanti contagi = chiusura
    Gente a casa = meno contagi
    Meno contagi = riapertura
    Imbecilli in giro = tanti contagi

    Lo volete capire che siete VOI che andate in giro come se niente fosse la causa della chiusura? E che prendervela sempre con qualcun altro sottolinea soltanto la vostra ignobile infinita ignoranza e mancanza di responsabilità? Bello lanciare il sasso e nascondere la mano eh? Che vita triste che deve essere la vostra.

  8. ma perchè altre due?!? mica entriamo in zona rossa, noi ci rimaniamo! non dovrebbero vedere i dati e venerdi prossimo decidere?!? BOH!!!!

  9. Calmiamoci waju perché litigarci tra di noi è funzionale solo alle élite che vogliono la guerra tra poveri per procedere con i loro interessi in maniera indisturbata

  10. Meno contagi = riapertura

    Ecco, riapri e siamo punto e accapo perché siamo senza vaccino e quelli autorizzati e prodotti non risolvono un cavolo, vedi in UK dove si gira ancora con la mascherina e distanziati perché si è ancora infetti (e ciò porterà ad altre varianti). Il tuo ragionamento filerebbe se ci fosse il vaccino DOMANI per tutti, ma è passato UN ANNO e le risorse non sono infinite. Ho finito i risparmi e la banca non mi fa certo credito, devo morire di fame o di covid? Scelgo che TU STAI A CASA e riapro per i miei clienti che avranno il piacere di venire

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.