Pesce e frutti di mare pericolosi per la salute: maxi sequestro a Salerno e Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
I militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di due distinti controlli eseguiti nelle scorse notti, con la collaborazione dei funzionari del servizio ispettivo veterinario delle ASL di Napoli e di Salerno e del C.Ri.S.Sa.P. – Centro di Riferimento Regionale per la Sicurezza Sanitaria del Pescato, hanno sottoposto a sequestro oltre due tonnellate tra frutti di mare ed altro pescato all’interno dei mercati ittici di Mugnano di Napoli e di Salerno.

Le azioni ispettive, condotte dai Finanzieri della Stazione Navale di Napoli e della Sezione Operativa Navale di Salerno, hanno interessato sia i box destinati alla vendita del prodotto ittico, sia gli automezzi refrigerati utilizzati per il trasporto del pescato.

In particolare, all’interno del mercato di Mugnano di Napoli sono stati rinvenuti due interi bancali di mitili privi di qualsivoglia documentazione che ne attestasse la provenienza e la tracciabilità, nonché, il rispetto delle normative sanitarie e alcuni esemplari di pesce spada congelati e in pessimo stato di conservazione, che sarebbero arrivati sulle tavole dei consumatori senza alcuna tutela sanitaria, mettendone a rischio la salute durante le festività pasquali in cui è molto sentita la tradizione della c.d. “zuppa di cozze”. In quello di Salerno, invece, oltre a pescato non tracciato di varie specie, sono state rinvenute numerose cassette di novellame di sarda (c.d. bianchetto), di cui è vietata la pesca e la messa in commercio.

Le società ittiche coinvolte per violazione alla normativa sulla tracciabilità dei prodotti destinati al consumo umano, prevista da Regolamenti comunitari e normative nazionali, sono state sanzionate amministrativamente per importi che variano dai 750,00 ai 4.500,00€.

I controlli sanitari volti a certificare le specie ittiche e l’eventuale loro idoneità hanno dato esito negativo e non hanno fornito la sufficiente garanzia di freschezza e salubrità per il consumo umano.

Gli accertamenti proseguiranno per ricostruire la filiera commerciale e risalire ai fornitori che approvvigionano in nero i mercati ittici.

 

 

La presenza costante delle unità navali ed aeree del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, che operano per l’adempimento dei compiti istituzionali di polizia economico-finanziaria e di polizia del mare lungo l’estesa fascia costiera campana, testimonia ancora una volta l’attenzione che il Corpo rivolge alla comunità ed ai suoi cittadini, coniugando la prevenzione e la repressione delle condotte illecite per la salvaguardia della salute pubblica ad una attività di controllo economico del territorio tesa a individuare illeciti di natura fiscale che danneggiano gli operatori che, invero, svolgono regolarmente la loro attività.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Credo poco all’esito negativo dei veterinari. Se fosse così, oltre alla sanzione pecuniaria, i commercianti dovevano essere accusati di attentato alla salute pubblica. Questi verdetti puzzano di abbruciaticcio.

  2. La macchina del malaffare non va mai in vacanza azionata dalla famelica volontà di far soldi a qualsiasi costo, anche la salute dei propri simili. Alla faccia del volemose bene scambiato a più non posso durante questi giorni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.