Piatto Sospeso”, oltre 1200 piatti donati a chi ha bisogno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Oltre 1200 piatti donati, di cui circa 800 da parte dei locali salernitani ed altrettante persone supportate: si è chiuso con successo, “Il Piatto Sospeso”, l’iniziativa che si è tenuta da novembre fino a Pasqua, a Salerno. Dopo “La spesa sospesa” in 32 supermercati che ha aiutato centinaia di cittadini meno abbienti tra marzo e aprile, la cooperativa sociale Galahad, con il patrocinio dell’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Salerno e in collaborazione con il Nucleo comunale della Protezione Civile, ha promosso per 6 mesi “Il piatto sospeso”, coinvolgendo, questa volta, i locali del territorio.

Obiettivo, è stato quello di tendere una mano a chi ha attraversato momenti complessi a livello socio-economico, a causa dell’emergenza Covid-19. Oltre 20 locali cittadini, a partire dal 26 novembre e fino al 2 aprile, ogni mese, hanno offerto dei pasti a numerose famiglie meno abbienti, indicate dalla Protezione Civile, dai Servizi Sociali e dalle parrocchie cittadine: la cooperativa Galahad ha coordinato un calendario per il ritiro del piatto donato.

Quando i beneficiari, in isolamento domiciliare, sono stati impossibilitati all’asporto, la Protezione Civile ha anche provveduto alla consegna del pasto a domicilio. A ricevere mensilmente pizze ed altre specialità in dono, anche i detenuti della Domus Misericordiae di Brignano e gli ospiti di un dormitorio cittadino.

Al di là ed in più del piatto offerto, i locali hanno proposto la possibilità, ai propri clienti, di lasciare un “pasto sospeso”, mettendo in pratica la stessa modalità di aiuto prevista per il classico “caffè sospeso”. Centinaia, le persone in stato di necessità che, nei locali aderenti al progetto, hanno potuto richiedere e ricevere i piatti donati dai cittadini generosi.

“Siamo più che soddisfatti e, senza esagerare, siamo anche commossi per la bontà d’animo e la generosità dei gestori dei locali che, nonostante le difficoltà e le restrizioni del momento legate alla pandemia, non hanno negato aiuto a chi ha bisogno. Insieme al loro bel gesto, quello di tantissimi cittadini che hanno contribuito all’iniziativa lasciando a loro volta piatti sospesi da destinare a sconosciuti in difficoltà, i quali, liberamente, hanno potuto ritirarli nei locali aderenti.

Possiamo quindi assicurare, con certezza, che la nostra città, anche durante la crisi, non perde il suo cuore e questo fa onore a tutta la comunità – ha osservato la presidente della cooperativa Galahad, la giornalista Marilia Parente –

Un ringraziamento di cuore per l’impegno profuso ai volontari del Nucleo Comunale della Protezione Civile coordinato dal capitano Mario Sposito ed ovviamente al Settore Politiche Sociali del Comune guidato dall’assessore Nino Savastano che ha patrocinato l’iniziativa. L’auspicio è che la buona pratica del piatto sospeso prosegua e, anche si estenda, in modo naturale ed autonomo, in modo da consentire ai cittadini più generosi di continuare a regalare un pasto a chi ha bisogno presso tutti i locali del territorio.”, ha aggiunto la presidente.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.