De Luca: “Per Sputnik non si capisce perché dormiamo in piedi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“Per Sputnik abbiamo firmato un contratto assolutamente corretto nell’ambito dei poteri che ha la Regione, subordinato all’approvazione del vaccino. Ma non si capisce perché dormiamo in piedi ancora oggi, perché Aifa non decide nel giro di due settimane se va bene o no”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di una visita a Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino).

“Quando ha valutato Pfizer – ha aggiunto – lo ha fatto in due settimane, facciamo lo stesso ora con Sputnik.

Con 3 milioni di dosi aggiuntive a quelle dell’Europa è chiaro che nel giro di tre mesi usciamo fuori dal calvario. Ricordo anche che noi dobbiamo ancora recuperare 176mila vaccini in meno che hanno mandato in Campania.

Oggi la nostra Regione è la più penalizzata d’Italia e ha anche 15.000 dipendenti in meno in sanità rispetto a quanti dovrebbero esserci per la popolazione che abbiamo. Quello che facciamo in Campania con le risorse che abbiamo è un miracolo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Intanto spiegasse quanti sono i posti effettivi in terapia intensiva, perchè non si è mai capito. L’approvvigionamento dei vaccini deve essere e deve rimanere di competenza dello Stato di concerto con le regioni. Il numero di vaccini al giorno, con l’arrivo di un altro prodotto a meta mese, ci permette , gia’ adesso siamo sui trecentomila, di arrivare ad oltre 500.000 dosi al giorni somministrate . A che serve lo sputnik? Ad andare nello spazio ….

  2. i posti in terapia intensiva in Campania sono 600 e passa come scritto ogni giorno sul bollettino (erano 110 un anno fa), chiaramente non tutti sono per il Covid, visto che si muore anche di altre malattie come amano ripetere i vari scienziati della strada salernitana.
    Non c’è nulla nella legislazione italiana che vieti alla Campania di comprare altri vaccini (tra parentesi si stanno muovendo anche altri Paesi europei), le 500mila dosi al giorno sarebbero per tutta Italia e sono un sogno ancora lontano visto che non arrivano abbastanza vaccini (e i nostri amici americani continuano a mandarcene di meno di quanto pattuito o a non mandarceli proprio, anche di Johnson&Johnson ne arriveranno meno della metà), e potrebbe anche esserle sfuggito che da oggi non si somministra più Astrazeneca praticamente a quattro quinti dei potenziali beneficiari. A parte questi piccoli dettagli non c’è bisogno di Sputnik.

  3. Classe politica regionale e nazionale che se fosse vissuta all’epoca di Moro, Pertini, Berlinguer, avrebbe pulito le scarpe a tutti in ginocchio prima di entrare in Parlamento.

  4. Continua a fare propaganda ed a sputare veleno su tutti.
    Ripete in continuazione che le colpe sono degli altri e la Campania fa prima e meglio delle altre regioni…..
    La realtà è ben diversa dal quadretto disegnato da Papino, il Grande Bluff
    Solo spreco di denaro pubblico e favoritismi…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.