Al via le attività contro bullismo e cyberbullismo nei comuni della Valle dell’Irno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al via il progetto “No Bullo” dell’Azienda Speciale Consortile Valle dell’Irno, finanziato dalla Regione Campania in partnership con la cooperativa Sociale “Sorriso”.  “No Bullo – spiega il Direttore del Consorzio S6 Carmine De Blasio – propone un piano di interventi ed azioni per la prevenzione, la gestione ed il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.
Offrirà l’opportunità di usufruire di nuovi servizi, rivolti alle famiglie e ai ragazzi del territorio. La sfida è di iniziare un percorso rendendo protagonisti i ragazzi, anche attraverso i loro canali preferiti di comunicazione, i social, ascoltandoli ed aiutandoli a rispondere a bisogni psicologici e relazionali in questa fase storica così delicata”.
Per la presidente della cooperativa sociale “Sorriso” Gabriella Petruzziello, “il progetto “No Bullo” persegue l’obiettivo di favorire una comunicazione non violenta attraverso l’alfabetizzazione emotiva dei minori coinvolti nel progetto che saranno aiutati a riconoscere le proprie emozioni, affinché non mettano in atto piccole e grandi azioni devianti”.
Saranno attivati uno sportello di supporto psicologico on line (già presente sul sito dell’Azienda Speciale Consortile Valle dell’Irno Ambito S6), promossi eventi settimanali on line di confronto e conoscenza sui temi del bullismo, attivati laboratori creativi per i ragazzi del territorio, gruppi di mutuo-aiuto con i genitori in difficoltà educativa al fine di implementare le capacità educative e le relazioni con i propri figli. Infine si creeranno gruppi di capacity building, rivolti ad operatori educativi del territorio che si occupano dei nuclei familari o dei ragazzi in modo specifico.
L’equipe di psicologi che seguirà il progetto è composta da Eterna Pizza, Maria Irno, Anna Maria Petrone e Gerardo Telese. Il progetto è stato presentato on line a operatori e professionisti del sociale, dirigenti scolastici ed insegnanti delle scuole del territorio. Sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente dell’Azienda Speciale Consortile Valle dell’Irno Gianfranco Valiante, il direttore dell’Azienda Carmine De Blasio, la presidente della Cooperativa Sociale “Sorriso” Gabriella Petruzziello e la sociologa Rossella De Feudis.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.