La Campania resta “rossa”: De Luca, “Criteri scelti dal Cts demenziali”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa

La Regione Campania resta in zona rossa. La notizia già paventata in queste ore trova conferma dalle parole del Governatore Vincenzo De Luca che nella sua consueta diretta settimanale giudica “demenziali i criteri scelti dal Cts per la catalogazione dei colori delle regioni”.

 I dati migliori per quel che riguarda occupazione la pressione sugli ospedali e decessi per covid non bastano infatti per passare in “arancione”; l’indice Rt sulla contagiosità è ancora sopra la soglia critica e si attesta sull’1.19.

“Alcuni dei criteri scelti dal cts sono demenziali. La gravità del contagio va misurata su deceduti per Covid e terapie intensive occupate. Ci sono disparità di trattamento difficili da tollerare”, denuncia Vincenzo De Luca. “Noi oggi abbiamo come terapie intensive una occupazione del 26% e ci dicono che siamo rossi. Posti degenza occupati 37%. In Campania non c’è stata chiusura di reparti ordinari negli ospedali, nelle altre Regioni, invece, si”.

De Luca: “Solidale con chi vive sentimenti di rivolta”

Il Governatore esprime anche solidarietà per tutti i cittadini che vivono sentimenti di rabbia e di rivolta dettati dalla situazione: “La loro rabbia è giustificata. Non la violenza che condanniamo e combattiamo fermamente ma capisco la loro indignazione. Stanno tutti a passeggio e nessuno controlla nessuno, nemmeno il corretto uso della mascherina. Perchè quindi non potrebbe riaprire un teatro, un cinema, un barbiere o un ristorante con le dovute misure di sicurezza? – conclude De Luca.

La situazione sull’indice RT

Il valore nazionale scende allo 0.92, la scorsa settimana era 0.98. Sono otto le regioni con Rt puntuale sopra 1. Sardegna, Valle d’Aosta e Sicilia. Le più virtuose sono Friuli Venezia Giulia a 0.79, Emilia Romagna e Molise (entrambe a 0.81).

Nel dettaglio: Abruzzo 0.89; Basilicata 1.15; Calabria 0.93; Campania 1.19; Emilia-Romagna 0.81; FVG 0.79; Lazio 0.9; Liguria 1.19; Lombardia 0.85; Marche 0.86; Molise 0.81; Piemonte 0.9; PA Bolzano 0.91; PA Trento 0.86; Puglia 1.06; Sardegna1.54; Sicilia 1.22; Toscana 1.02; Umbria 0.97; Valle d’Aosta 1.39; Veneto 0.96.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. la campania deve essere divisa in base ai contagi Salerno città i contagi sono bassi non può pagare per altri !!!!

  2. l’indice RT dice 1.19 la campania 0.85 la lombardia e la sardegna che fino a poco tempo fa stava in fascia bianca ora 1.54 diamo numeri?

  3. Quindi dopo quest articolo dobbiamo pensare penseremo Che De Luca è un uomo a due facce , oppure voi scrivete menzogne . Nei precedenti articoli rileggetevi cosa ha detto e cosa avete scritto oggi . Terza opzione sta tremando per le rivolte perché come uomo e’ bravo a scaricare le colpe quando lui è il governatore della regione e da tale deve difendere il popolo, cosa che nn fa . Anzi ci fa uno schifo e tutti ci deridono

  4. Vedi quanto sei ridicolo caro Vincenzino prima dici che siamo pieni di COVID e poi il CTS da zona rossa e per te non va bene……..FA PAC PU’ CRVIELL.

  5. questa volta ha ragione de luca, che senso per esempio ha far stare aperti i negozi di intimo e non quelli di abbigliamento forse il virus vede le mutande si distrae e non infetta? quando di era in zona gialla in un negozio di abbigliamento di oltre 100 mq entravano massimo tre persone con mascherina, igienizzante all’ingresso e misurazione della temperatura

  6. questa volta ha ragione de luca, che senso per esempio ha far stare aperti i negozi di intimo e non quelli di abbigliamento forse il virus vede le mutande si distrae e non infetta? quando di era in zona gialla in un negozio di abbigliamento di oltre 100 mq entravano massimo tre persone con mascherina, igienizzante all’ingresso e misurazione della temperatura

  7. Ma è lo stesso De Luca che diceva a 1000 contagi ” chiudo tutto ”. La politica è solo opportunismo e bandieruole che girano dove tira il vento…….. Che schif!!!!

  8. Ma vi rendete conto della COERENZA del protettore degli appestati?
    Ieri diceva una cosa, oggi praticamente si contraddice da solo!
    E i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati e ignoranti cronici ancora lo venerano…..

  9. Ma quale solidarietà che la Campania è stata la regione che ha avuto più restrizioni e tra le regioni messe peggio

  10. Papino, l’incoerenza fatta persona….
    Papino, il Grande Bluff…..
    Senza dignità e vergogna….

  11. Salve spero cho pubblichiate il mio commento Allora iniziamo ad essere seri perchè é quasi ora! Questo signore che “amministra” la campania quando siamo gialli si lamente dei contagi vuole lockdown zone rosse chiusure totali ad oltranza ecc, poi ci fanno zona rossa x più di 1 mese ormai e ora di lamenta che la campania rimane in rosso e le altre regioni diventano arancioni! Ma kist sta buon o no ma facess pac cu cerviell ?!? Ormai abbiamo capito che persona è!! e cemm scucciat sia di lui che di tutta la classe politica Italiana! Fanno bene se li prenderanno a calci nel culo!!!

  12. Criteri demenziali quanto i criteri che fanno andare i residenti del centro a vaccinarsi al Ruggi e i residenti di Fuorni a vaccinarsi a via Vernieri?
    Almeno quelli che non saltano la fila!

  13. Non scriverò più perché i miei commenti non vengono pubblicati.
    Bravi 👏👏👏 vediamo se avete coraggio a pubblicare questo.
    Ah dimenticavo link di Salerno notizie non ne aprirò più

  14. Chist e proprio tutt scem ieri ha detto che con i numeri che abbiamo non esiste uscire dalla zona rossa oggi il Cts ha numeri demenziali per definire la Campania ancora zona rossa

  15. …. vorrei chiedergli: sei l’unico intelligente in Italia❓Sempre in contraddizione con te stesso e con tutti….

  16. Queste barzellette succedono solo in italia…dove mi trovo in questo momento è tutto libero, se mettono restrizioni il popolo si ribella…e non stanno morendo . Sicuramente il loro presidente nemmeno lo vuole sterminare

  17. Solidale con chi vive sentimenti di rivolta? ? Ma questo fa sul serio? Guarda che i sentimenti di rivolta sono contro di te.

  18. quando siamo giallo minaccia di chiudere tutto, quando siamo rosso il governo è demenziale, mi sa che l’unico demenziale è lui

  19. DE LUCA il 27 dicembre,primo in Italia ha dato il via come sua consuetudine ad imbucarsi e saltare la fila,vaccinandosi.Mia madre 93enne, invalida civile,aspetta ancora il PRIMO vaccino.Il figlio,indagato per bancarotta fraudolenta è stato premiato dal PD,come capogruppo alla camera.
    Immondizia ,senza vergogna.

  20. È proprio un grande politico, forse il migliore di tutti i tempi.
    È il migliore perché ha capito come abbindolare ed avere i voti di un popolo ignorante, stupido e credulone quale noi siamo ;
    È il migliore perché come “cavalca” lui gli eventi, nessuno mai: è riuscito a fare credere a un popolo bue che lui è il salvatore della patria e che grazie a lui e alle sue “favole” la gente (mandria) non è morta ;
    È capace di parlare male di Tizio e Caio il lunedì e poi “spartirsi” torte e meriti il giovedì;
    Ha di fatto trasformato una regione (delucalandia) nel suo “feudo”, ed è riuscito a far credere agli abitanti che funziona tutto alla grande, mai più ultimi, sanità ai primi posti, eccellenze, modello invidiato, primi in Europa, ecc. ;
    Ha di fatto piazzato i suoi figli, ex moglie, amici, compari e cumpariell dove meglio credeva, e nonostante tutto, RICEVERE OLTRE IL 70% dei voti dal gregge, ops, volevo dire cittadini ed essere acclamato tutt’ora ;
    Se c’è da mettersi in mostra nessuno lo batte, mentre se c’è da prendersi colpe e responsabilità….. LA COLPA È DEGLI ALTRI!
    De Luca, il migliore grazie ad un popolo di fessi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.