Donna muore di Covid al Monaldi: la versione del figlio, salma sequestrata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
C’è un’altra versione sulla vicenda della donna 74enne morta di Covid all’ospedale Monaldi di Napoli. E’ quella del figlio che ha scritto – anche alla nostra redazione – per fornire la sua ricostruzione di quanto accaduto.  “Ho video e audio dall’inizio del ricovero alla fine dalla sofferenza di mia mamma per malasanità. Ho registrato anche le conversazioni dei medici e sono stato io a chiamare la polizia per far soccorrere mia mamma che ha chiesto aiuto a me essendo stata abbandonata. Ho anche sporto denuncia. Spiego anche il perché quel sanitario è stato aggredito da me. Volevamo sapere solo perché non ci fosse nessuno dietro ai presunti monitor che dovevano avere e perché dalle 18.40 fino alle 19.35 nessuno rispondeva al telefono. Non siamo persone violente. Ripeto: ho dovuto chiamare io  i poliziotti per far muovere i sanitari e medici”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Questa é la Campania: gente brutale che aggredisce anche chi li aiuta. Meritate l’estinzione

  2. La sanità di questa regione è ad un livello bassissimo in tempi normali… Figurarsi in tempi come questi… Ci sono mancanze di ogni genere… Solitamente dovute alle lacune della pessima classe dirigente posta ai vertici… Spesso.. Troppo spesso non c è rispetto per il dolore dei malati… Bisogna denunciare!! Queste atrocità vanno combattute..

  3. “…non siamo persone violente… ma…” la violenza non è mai giustificata! A tutti i livelli!

  4. …..malasanità!!!!!!!!! come vi permettete voi mortali a nominare la sanità Campana (e/o quella Italiana). ….poco personale, stipendio da fame etc. Riteniamoci fortunati ad avere ” una ” Sanità. Figuriamoci se ne avessimo “due”………….

    P.S. Speriamo che non lo legga il Cenzino. Il quale si inc..zzerà di brutto e dirà sicuramente ” Con che coraggio”?? Avere la mamma malata e registrare audio e video di quello che accadeva…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.