Pallamano: la Genea Lanzara fa suo il derby con il Benevento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

La Genea Lanzara fa suo anche il secondo dei tre recuperi in programma nel Campionato Nazionale di Serie A2. I giovanissimi allenati da Nikola Manojlovic hanno trionfato, al termine di una partita bellissima da parte di ambo le squadre, tra le mura amiche della Palestra Caporale Palumbo superando il Benevento di coach Jaksa Boglic.

Soprattutto, nel recupero ha sicuramente vinto più di tutti lo sport sano e corretto, con i giovanissimi schierati in campo e qualche atleta di esperienza che hanno regalato sessanta minuti vibranti agli appassionati di pallamano. Il successo maturato da capitan Giordano e compagni vale, per i salernitani, la conferma al secondo posto della classifica, coi sanniti distaccati due punti e con una gara in più rispetto alla Genea, che dovrà ancora recuperare il match con Il Giovinetto tra due settimane.

L’incontro diretto dalla coppia arbitrale Cardone – Cardone vede i salernitani partire forte, affidandosi ad un bel gioco organizzato e poi finalizzato in modo particolare da De Luca e Manojlovic, quest’ultimo autentico mattatore del match con quattordici segnature. La Genea Lanzara è avanti 6-2, poi 9-5 e raggiunge il massimo vantaggio sul 17-11, complici le parate di un superlativo Di Marcello tra i pali e nonostante ben dieci minuti complessivi di inferiorità numerica. Il Benevento accorcia, poi sul 17-13.

Il secondo tempo si apre sulla falsariga dei primi trenta minuti di gioco ma, giunti sul parziale di 22-17, i sanniti premono il piede sull’acceleratore e, sfruttando il buon momento difensivo ed anche qualche errore dei padroni di casa, non solo impattano ma riescono a portarsi anche avanti di misura (22-23). Il doppio timeout chiamato da coach Manojlovic fa ragionare i suoi, che risalgono la china riportandosi avanti e raggiungendo un divario di tre reti sul 31-28. Nel finale Benevento accenna alla ripresa, ma non basta: il match si chiude sul 31-30.

“Sapevo che sarebbe stata una partita dura – dichiara coach Nikola Manojlovic – il Benevento è una squadra con tanto cuore e tanto carattere. E’ stato un match molto bello, emozionante, con diversi errori tecnici da ambo le parti dovuti alla giovane età dei ragazzi. A fine primo tempo eravamo sopra di quattro, nello spogliatoio ho detto ai ragazzi che bisognava giocare ancora più concentrati perché sapevo che i nostri avversari non avrebbero mollato di un centimetro. Hanno recuperato, ma nel finale abbiamo ritrovato compattezza e lucidità facendo nostri i due punti.

I portieri, inoltre, hanno offerto una bellissima prestazione. Faccio i complimenti, difatti, a Di Marcello, Barbosu e Vasca. Noi volevamo questo successo per mantenere la seconda posizione, non c’è mai stata nessuna richiesta o pressione da parte della società nel terminare la stagione ai primi posti, anzi, l’obiettivo era salvarci e soprattutto far crescere il nostro giovanissimo roster. Magari tutti i match fossero così equilibrati, aiuterebbe tanto nella maturazione di tutti gli atleti”.

Archiviato il derby con la Pallamano Benevento, la Genea Lanzara continua il proprio tour de force e Sabato sarà ospite della Pallamano Ragusa, nella settima ed ultima trasferta siciliana della stagione.

GENEA LANZARA – PALLAMANO BENEVENTO 31:30

GENEA LANZARA: Avallone 1, Bellini, Biraglia, De Luca 7, Di Giuseppe, Di Marcello, Fiorillo 5, Giordano, Iorio, Manojlovic 14, Milano C. 1, Milano A. 2, Nocerino, Senatore A., Senatore M. 1, Vitiello. All: Manojlovic

PALLAMANO BENEVENTO: Barbosu, Chiumiento, Coviello, Damiani, De Luca, Formato 4, Fragnito, Galliano 10, La Peccerella, Mercurio, Rossi 5, Sangiuolo 8, Savcenco 3, Vasca. All: Boglic

ARBITRI: CARDONE – CARDONE

Classifica: Noci 29, Genea Lanzara 23*, Benevento 21, CUS Palermo 16, Mascalucia 16, Il Giovinetto 12*, Haenna 11, Ragusa 11, Alcamo 5, Messina 4.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.