Trasporti e rientro a Scuola: Voce Studentesca in Prefettura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ stato aperto, presso la Prefettura di Salerno, un tavolo di confronto tra il VSC (Voce Studentesca Campana) e il Capo Gabinetto Dott.ssa Stella FRACASSI, la quale ha ascoltato le voci di Gugliemo Anastasio in qualità di Presidente del suddetto collettivo e Francesco Pantalena in qualità di Referente degli studenti.

Sul tavolo sono state rappresentate 16 Scuole superiori di secondo grado tra Sarno, Angri, Salerno, Battipaglia, Eboli, Contursi e Sapri e le voci di oltre 20mila studentesse e studenti.

Il VSC ha espresso le pressioni sui trasporti e in particolare sulla mancanza di corse aggiuntive degli autobus, sulla mancanza del personale preposto alla verifica del numero dei passeggeri a bordo (previsto al 50%) e sulla presenza di frequenti affollamenti sui pochi autobus disponibili.

Inoltre è stato discusso sullo scaglionamento dell’orario comune a diversi istituti favorendo un notevole aumento del traffico dei pendolari; sull’impossibilità di garantire in alcuni istituti la distanza fisica di almeno 2 metri come raccomandato dall’Istituto Superiore di Sanità nel Rapporto n.4/2021 del 13 Marzo 2021; sul rischio di compromettere l’Esame di Stato in presenza qualora vi fossero contagi in classi quinte; sul rientro in presenza senza aver effettuato alcuno Screening degli studenti e del personale scolastico; in ultimo anche sulla mancanza della totalità del personale scolastico vaccinato mettendo a grave rischio la salute degli studenti stessi e delle rispettive famiglie, ma anche dei docenti e del personale ATA.

Il VSC ha chiesto in primis di intensificare i trasporti, di continuare le attività didattiche al 50% ed evitare il rientro al 100% fino a quando non ci saranno le giuste condizioni di sicurezza tali da tutelare la salute degli studenti e delle famiglie ed anche per non compromettere gli Esami di Stato.

Il Collettivo ha chiesto di valutare la possibilità di ampliare la domanda per la fruizione della DaD anche agli studenti non fragili in quanto anch’essi hanno il diritto di tutelare la propria salute vista e considerata la DaD un valido strumento alternativo.

La Dott.ssa FRACASSI si è mostrata molto comprensiva ed ha garantito di riferire ciò discusso al Prefetto di Salerno Dott. Francesco RUSSO e di informare alcune delle problematiche segnalate durante l’incontro con i Dirigenti delle Scuole di Salerno svoltosi in giornata.

Il VSC domani chiederà un tavolo di confronto con l’Ufficio Scolastico Regionale per esporre diplomaticamente e formalizzare le richieste degli studenti della Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.