B&B anche con partita iva, passa la proposta Abbac

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
L’Abbac plaude alla proposta accolta dall’Assessore Regionale al Turismo Felice Casucci, che a seguito di attenta analisi rispetto a proposte pervenute da altri, assai discutibili sulla modalità di gestione extralberghiera, ha tenuto conto della proposta di rigore indicata dalla nostra associazione, di salvaguardare la ricettività integrativa del reddito e di consentire formalmente che in Campania,  i bed and breakfast potessero essere riconosciuti anche con una gestione da partita iva e non solo come integrativa del reddito, al fine di venire incontro alle esigenze di tante famiglie che per esigenze fiscali si ritrovavano a farsi carico di oneri notevoli fiscali e di tassazione soprattutto in aree ad elevato turismo.

“A seguito dell’approvazione in consiglio regionale, si indica un primo importante tassello nella direzione di tutela e sviluppo del nostro comparto ricettivo – dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito-

L’ottima interazione con l’assessore Casucci, che si è resa disponibile fin da subito ad un dialogo costante, potrà consentire di garantire ulteriori innovazioni nel settore che ha necessità di essere valorizzato e promosso.

L’adozione della modifica con la doppia variabile di carattere non professionale e non professionale consentirà più chiarezza e sostegno a tanti gestori che erano confusi da una normativa fiscale che consentiva difatti l’apertura di una partita iva ma che non era definito nel testo normativo regionale che era limitato al carattere saltuario, come previsto dall’impianto del 2001.

Da quell’anno vi sono stati continui ed importanti evoluzioni del nostro comparto, diventato sempre più significativo nella filiera ricettiva, con una domanda sempre più crescente e di qualità – commenta Ingenito –

L’auspicio è poter ora salvare la stagione, tenuto conto delle difficoltà conseguenti alla pandemia e garantire un rilancio del turismo nella nostra regione. Continueremo nei prossimi mesi, a mantenere alto il livello di dialogo con l’assessore Casussi e con tutti gli interlocutori per analizzare insieme le altre opportunità modifiche ed innovazioni delle nostre normative regionali.

Ora attenzione massima ai territori e al rilancio turistico, auspicando diffusa vaccinazione e ritorno del turismo – ha cosi concluso Agostino Ingenito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.