Decreto Covid, le nuove regole dal 26 aprile: ecco cosa si potrà fare e cosa no

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Le nuove regole approvate dal governo per provare a contenere la diffusione del coronavirus saranno in vigore dal 26 aprile. Dalla certificazione verde che serve per muoversi anche fra regioni di colore diverso al divieto di uscita notturna, ecco quali sono le risposte ai dubbi ancora aperti

Posso spostarmi tra regioni gialle? Dal 26 aprile fra le regioni gialle ci si potrà muovere liberamente. Sempre in zona gialla, via libera anche agli spostamenti all’interno della regione

Posso spostarmi tra regioni di colore diverso? In questo caso ci si potrà spostare solo per motivi di lavoro, salute e necessità attraverso un’autocertificazione oppure se non si rientra nei precedenti motivi attraverso l’utilizzo della certificazione verde, ribattezzato anche “green pass”

Che cos’è il green pass? E’ l’attestazione che può essere rilasciata a chi ha fatto il vaccino o a chi è guarito dal Covid oppure a chi ha effettuato un tampone antigenico o molecolare nelle 48 ore precedenti

Chi rilascia il green pass? In caso di vaccinazione o di tampone viene rilasciato dalla struttura che ha effettuato la vaccinazione o il test, in caso di guarigione dal Covid dall’ospedale nel quale si è stati ricoverati o dal medico di famiglia

Anche i minorenni devono fare il tampone per avere il green pass? Tutti ad eccezione dei bimbi sotto i 2 anni devono effettuare il test che attesti la negatività

Si può andare nelle seconde case? Dal 26 aprile nelle seconde case, che si trovano in zona gialla o arancione, si potrà andare anche con parenti e amici: al massimo in quattro persone. In zona rossa soltanto il nucleo familiare e la casa deve essere disabitata

Fino a quando dura il coprifuoco alle 22? Il decreto sarà in vigore dal 26 aprile ed ha validità fino al 31 luglio, ma non è detto che non venga rivisto periodicamente sia per quanto riguarda il divieto di uscita notturna dalle 22 sia per altre misure. Il governo ha già stabilito che ci saranno “tagliandi” ogni due settimane per verificare l’andamento della curva epidemiologica. Se sarà in discesa le misure saranno allentate e anche il coprifuoco potrà essere posticipato o, nella migliore della ipotesi, eliminato

Quando riapriranno i ristoranti? In zona gialla si potrà tornare al ristorante già da lunedì 26 aprile a pranzo e a cena, purché all’aperto, ricordando però che vige il divieto di uscita notturna dalle 22. Dal primo giugno, sempre in zona gialla, i ristoranti potranno aprire anche al chiuso ma fino alle 18

I negozi saranno aperti e i parrucchieri continueranno a essere chiusi in zona rossa? In zona gialla e arancione tutte le attività commerciali potranno aprire. In zona rossa invece è consentita l’apertura solo alle attività ritenute “necessarie” come alimentari, edicole, tabaccai. Sempre in zona rossa restano valide le regole su asporto e domicilio per bar e ristoranti e rimangono chiusi parrucchieri, barbieri e centri estetici

CENTRI COMMERCIALI – Niente riapertura dei centri commerciali nei fine settimana. Nel testo finale, arrivato in Gazzetta Ufficiale, del decreto aperture non c’e’ più il riferimento previsto dalle bozze che prevedeva la possibilità di aprire i centri commerciali, i parchi commerciali e le strutture analoghe nei fine settimana a partire dal 15 maggio. Il presidente di Federdistribuzione, Alberto Frausin. “È una scelta inaspettata e senza alcuna spiegazione”

Quando si potrà tornare al teatro o al cinema? In zona gialla, dal 26 aprile riaprono cinema, teatri, sale concerti al chiuso o all’aperto con una capienza massima al 50%, distanza di un metro e prenotazione obbligatoria

Si potrà andare al museo? Dal 26 aprile, in zona gialla saranno aperti musei e altri luoghi della cultura con modalità di fruizione che possano consentire il rispetto della distanza di almeno un metro fra i visitatori. Il sabato e nei giorni festivi l’ingresso deve essere prenotato on line o al telefono con almeno un giorno di anticipo

E’ possibile tornare a fare sport di contatto? In zona gialla, dal 26 aprile sarà consentito qualsiasi sport all’aperto, anche di squadra e di contatto. Si può, per esempio, tornare a giocare a calcetto, è però vietato l’utilizzo degli spogliatoi

Quando riaprono piscine e palestre? In zona gialla, dal 15 maggio è prevista la riapertura delle piscine all’aperto, dal primo giugno si potrà tornare anche nelle palestre

Quando saranno riaperti gli stadi? In zona gialla, si potrà tornare ad assistere a una partita o a una manifestazione sportiva dal vivo dal primo giugno, quando saranno riaperti stadi e palasport. Ma ci sarà un limite massimo del 25% della capienza e comunque una soglia di mille spettatori all’aperto e 500 al chiuso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.