Musei, in Campania in zona gialla: è primavera per l’arte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Con il passaggio della Campania in zona gialla, musei autonomi e parchi archeologici insieme alla Direzione regionale Musei Campania, presentano un fitto programma di riaperture per invitare i cittadini a riappropriarsi dei loro siti identitari e dare il via a una ‘Primavera’ dell’arte e della rinascita. Tutti pronti dopo la lunga chiusura ad accogliere il pubblico in sicurezza dal venerdì al lunedì e anche nel fine settimana e nei festivi (con prenotazione). La ‘settimana delle riaperture’ parte lunedì 26 aprile con Castel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino a Napoli, la Reggia di Caserta (limitatamente a Parco Reale e Giardino Inglese), il Museo di Eboli, il Teatro romano di Benevento e la Dogana dei Grani di Atripalda.

Il 27 aprile tocca al Parco Archeologico di Pompei , al Museo e al Real Bosco di Capodimonte e al Palazzo Reale di Napoli, e in regione ai Musei archeologici Alife, Pontecagnano, Piano di Sorrento, Sarno, Nola, antica Capua e Montesarchio e alla Certosa di Capri.

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli aprirà mercoledì il 28 aprile, quando in città torneranno visitabili anche Villa Pignatelli, il Museo del 900 e il Museo Duca di Martina nella villa Floridiana a Napoli cosi come il Museo archeologico di Teano e Maddaloni e il Parco Archeologico Campi Flegrei ( Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, Parco Archeologico di Cuma, Museo Archeologico Castello di Baia, Terme di Baia, Parco Sommerso di Baia).

Giovedi 29 aprile riapre la Certosa di San Lorenzo a Padula. Seguirà venerdì 30 aprile il Parco Archeologico Ercolano, sabato 1 maggio saranno visitabili anche gli Appartamenti Reali della Reggia di Caserta. Da lunedì 26 riaprono anche i siti museali e gli spazi espositivi del Comune di Napoli, dal Maschio Angioino al PAN.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.