La camminata a sbalzo più bella del mondo in Provincia di Salerno, il progetto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

E’ partita la progettazione di una passerella pedonale a sbalzo tra Amalfi e Castiglione di Ravello che consentirà di raggiungere a piedi questi due splendidi luoghi della “Divina Costiera”. Un intervento di progettazione per uno straordinario intervento, finanziato dalla Regione Campania su proposta dei Comuni di Amalfi e Ravello, per risolvere il problema della sicurezza delle persone che camminano a piedi tra i due centri della costiera amalfitana.

La passeggiata sulla costa più bella del mondo

La passerella pedonale e probabilmente ciclabile sarà lunga circa due chilometri e godrà di una straordinaria una vista mozzafiato su alcuni dei luoghi più belli della “Divina Costiera”.  Collegherà Amalfi e Ravello passando per lo splendido borgo di Atrani, tutti luoghi straordinariamente belli della Costiera Amalfitana.

Il progetto è stato voluto dai sindaci dei due comuni costieri di Amalfi e Ravello che, sui social, hanno anche pubblicato le foto dei rendering della passerella che vi mostriamo. Un collegamento necessario che salvaguarda le numerose persone che camminano in bicicletta e a piedi tra i due splendidi luoghi della Costiera e che diventerà un percorso turistico straordinario.

La proposta dei due Comuni sarà ora messa in forma progettuale e dovrà ricevere l’ok della Sovrintendenza. La passarella, a basso impatto ambientale, sarà realizzata sul tratto esterno della costa, quello che affaccia sul mare e che corre parallelo alla strada statale 163 Amalfitana e garantirà l’incolumità dei pedoni e dei ciclisti che si spostano tra le due cittadine.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Biciclette e pedoni non sono compatibili sulla stessa striscia. Alla fine i ciclisti saranno costretti sulla strada comunque.

    Assumete qualche consulente dotato almeno di QI medio.

  2. Bellissimo…ma prima si devono ridurre i tempi dei lavori. Non è possibile che esistono restringimenti di carreggiata tra Vietri e Cetara da mesi e mesi. Per non parlare del tratto da Salerno e Vietri che, riaperto dopo l’ennesima frana, è comunque sempre un imbuto perchè non si riesce a mettere chi controlla il traffico negli incroci (sia sul viadotto Gatto e sia in zona Vietri).
    Siamo quindi ancora ai piedi di Pilato..poi la passeggiata sarebbe spettacolare, sicuramente. Ma si facciano prima le cose indispensabili

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.