Covid, Crisanti a Sky TG24: “Le riaperture in queste condizioni sono intempestive”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il direttore del dipartimento di Microbiologia dell’Università di Padova: “Non penso sia l’approccio corretto. Bisognava attendere ancora un po’ per far diminuire la pressione sul sistema sanitario”. E sul pericolo varianti: “Manca un’infrastruttura per il monitoraggio”

“In questo momento non sappiamo qual è il repertorio delle varianti in Italia, facciamo un test parziale, una volta ogni 15-20 giorni, su un campione molto limitato e su pezzi del virus estremamente limitati, va cambiata la strategia”. Così a Buongiorno, su Sky TG24 Andrea Crisanti, professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova.

“La nostra capacità di monitorare le varianti – ha spiegato – ha una sensibilità bassissima, il fatto che siano stati identificati già due casi di variante indiana è un campanello d’allarme importante, perché significa che probabilmente ce ne sono molti, molti di più. Se facessimo decine di migliaia di sequenze e trovassimo due casi potremmo dire che sono casi isolati, se ne analizziamo poche centinaia e ne troviamo due cambia completamente”.

Quello che sta succedendo in India e In Brasile “è il risultato combinato di aperture insensate e dello sviluppo di varianti”, ha aggiunto Crisanti sulla grave situazione della pandemia nei due Paesi. “La variante indiana genera cluster molto ampi quindi probabilmente ha un alto indice di contagiosità”, ha spiegato il professore. E sottolinea: “Potrebbe sfuggire al vaccino”.

Il blocco degli ingressi dall’India deciso dal ministro della Salute Roberto Speranza “è corretto”, ha affermato poi Crisanti. Ma – ha aggiunto – “bisogna creare una quarantena vigilata per persone che vengono da questi posti”. Il professore ha aggiunto che “in questo momento non sappiamo qual è il catalogo delle varianti presenti in Italia, va cambiata la strategia. La nostra capacità di monitorare varianti è bassissima”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.