Caso Monza, Comune di Salerno: pronti a provvedimenti per tutelare salute pubblica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il Comune di Salerno – attraverso una nota ufficiale – segue con la massima attenzione tutti gli sviluppi della vicenda che ha interessato il Monza, avversario della Salernitana nella prossima giornata del campionato di serie B in programma per sabato 1 maggio allo Stadio Arechi di Salerno.
I recenti avvenimenti destano numerose preoccupazioni. È indispensabile che le autorità sanitarie brianzole  controllino il rispetto delle norme anti-Covid, a cominciare dalla quarantena, a carico di coloro che rientrano dall’estero (è il caso degli atleti del Monza dopo l’escursione a Lugano). Tocca a FIGC e Lega  garantire il rispetto dei protocolli e dei regolamenti atti a consentire lo svolgimento della preparazione e delle gare in sicurezza.
Dal canto suo il Comune di Salerno è pronto, d’intesa con le autorità sanitarie locali, ad assumere ogni provvedimento volto a tutelare la salute pubblica e l’incolumità degli atleti e del personale impegnato all’Arechi in occasione del match.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ma non la fate tanto lunga e andate a lavorare nei campi che cosa c’ entra il comune col calcio

  2. Se questi vengono a Salerno significa che le leggi italiane nn valgono niente e sarà un appiglio per riprenderci la libertà . Siamo tutti esseri umani quindi se loro possono , possiamo anche noi

  3. Se sindaco e assessori fossero così attenti nel tutelare la salute dei cittadini anche quando gli stessi cittadini si vanno a fare i bagni nelle acque e sulle spiagge cittadine, adesso avremo il mare delle Maldive…

  4. X anonimo e Fabio: ma cosa vi sottrae a voi se il Comune di Salerno sta giustamente ponendo l’accento e accendendo i riflettori su una questione che va a ledere la pubblica incolumità ed il rischio sanitario?! Allo stadio pensate ci siano solo 22 ragazzotti che giocano correndo dietro a un pallone?! O ci sono anche maestranze varie, giardinieri, tecnici, amministrativi che se venissero in contatto con i giocatori del Monza che si sono recati all’estero (infettandosi, nel farlo, potenzialmente), potrebbero a loro volta contrarre il Covid e portarlo nelle loro famiglie qui sul territorio?! In più è il rispetto dell’applicazione di una legge statale che si chiede, per cui chi più del Comune è titolato a chiederlo. Se poi questo intervento va anche a difendere gli interessi della squadra cittadina, nell’ambito dell’obiettivo che si sta giocando, a voi non dovrebbe che far piacere no?! O siete solo dei rinnegati, che vivono a Salerno per mangiarvi e dormire, ma a parte questo, della realtà cittadina e di tutto ciò che gli gira attorno non vi interessa nulla e aprire la bocca solo per sparare sentenze a glande di cane?!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.