Arenile pubblico: comune di Salerno indice bando per i servizi balnerari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
La Giunta Comunale di Salerno ha approvato il bando per la concessione dei servizi balneari sulle spiagge pubbliche del capoluogo. La fruizione degli arenili pubblici cittadini, comprese le spiagge nuove del ripascimento, sarà libera e gratuita per i concittadini ed i visitatori. Sarà dunque possibile passeggiare, installare il proprio ombrellone, prendere il sole sulla propria sdraio, fare il bagno senza alcun tipo di pagamento e/o limitazione godendosi così ore di relax all’aria aperta.
Il bando del Comune di Salerno prevede la concessione a soggetti privati di servizi balneari aggiuntivi come ombrelloni e sdraio, bar e piccola ristorazione. I bagnanti interessati che lo desiderano potranno, liberamente e comodamente, usufruirne con prezzi modici e calmierati.
“La delibera della Giunta Comunale – spiega il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli – definisce un modello di fruizione degli arenili pubblici cittadini che garantisce la libera fruizione, genera economia e lavoro, offre servizi aggiuntivi opzionali, assicura la pulizia e la sorveglianza delle spiagge pubbliche.
Le spiagge cittadine, a seguito dell’intervento di ripascimento e con il progressivo ampliamento della rete e del servizio di depurazione, diventano una preziosa risorsa sociale ed economica. Ci aiuteranno durante la bella stagione a vivere in sicurezza la socialità compressa dalle limitazioni pandemiche.
Le spiagge – conclude il primo cittadino – saranno un attrattore turistico importante in una fase nella quale saranno prevalenti i flussi di prossimità e contribuiranno anche alla ripresa economica e sociale della nostra comunità”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. dopo salerno pulita salerno sistemi, solidale, energia,e chi più ne a sentivo il bisogno di salerno arenili!

  2. dopo salerno pulita salerno sistemi, solidale, energia,e chi più ne ha sentivo il bisogno di salerno arenili!

  3. Si dovrebbe chiarire, se a questi soliti soggetti si autorizza di occupare la maggior parte dello spazio disponibile con le loro attrezzature, come fanno i bagnanti non interessati ad utilizzare questi ” SERVIZI AGGIUNTIVI” a poter utilizzare la spiaggia LIBERA,” passeggiare, installare il proprio ombrellone, prendere il sole sulla propria sdraio, fare il bagno senza alcun tipo di pagamento e/o limitazione “.Se la spiaggia è libera, anche tutto lo spazio a disposizione deve restare libero, altrimenti è una presa in giro, a spese di chi vuol prendere il sole e il mare senza alcun balzello.

  4. È necessario che tali soggetti siano obbligati ad esporre le concessioni recanti chiaramente i limiti di utilizzo e occupazione altrimenti faremo la fine di spiagge tipo Erchie dove non esiste più spiaggia libera, in palese violazione delle ordinanze comunali, e nessuna delle forze dell’ordine terrestri o marine interviene in alcun modo

  5. L’ennesimo autogol dell’amministrazione. Invece di battere cassa gestendo direttamente il fitto di lettini, ombrelloni e sdraio hanno ben pensato di affidare il tutto a privati accontendandos degli spicciolii. Tra l’altro le spiagge libere a salerno si contano sulle dita di una mano. è uno schifo

  6. Voglio proprio vederli i prezzi modici e calmierati ed il libero accesso!!!! Infatti già l’articolo parte parlando di gratuità totale e poi arriva ai prezzi modici e calmierati. Quale clan delinquenziale si accaparrerà i cosiddetti “servizi balneari”? E del mare zozzo, che ne facciamo? A ottobre si vota, non dimentichiamolo!!!!!

  7. i prezzi modici e calmierati chissà a quanto ammonteranno… ma comunque se si montassero delle strutture del comune in legno, con qualche tavolino e con dei bagni chimici, di certo sarebbe a vantaggio di tutti, sopratutto sperando che, come dice l’articolo, questi soggetti saranno anche i responsabili della pulizia dell’arenile

  8. Si dovrebbe chiarire, se a questi soliti soggetti si autorizza di occupare la maggior parte dello spazio disponibile con le loro attrezzature (CHE RESTANO FISSE), come fanno i bagnanti non interessati ad utilizzare questi ” SERVIZI AGGIUNTIVI” a poter utilizzare la spiaggia LIBERA (PER MODO DI DIRE)” passeggiare, installare il proprio ombrellone, prendere il sole sulla propria sdraio, fare il bagno senza alcun tipo di pagamento e/o limitazione “.Se la spiaggia è libera, anche tutto lo spazio a disposizione deve restare libero, altrimenti è una presa in giro, a spese di chi vuol prendere il sole e il mare senza alcun balzello.
    CONDIVISIBILE IN PIENO. SPERIAMO CHE QUALCUNO LO LEGGA.
    Sulla nuova spiaggia LIBERA (mercatello), così come era già successo lo scorso anno, si è già addirittura chiuso l’accesso di una delle due discese alla spiaggia. PERCHE’ NESSUNO PRENDE MISURE.
    Senza parlare poi del CARNAIO che nessuno controlla.

  9. NON CI VUOLE SOLO UN GRANDE ARENILE MA ANCHE UN GRANDE MARE PULITO PER ATTRARRE I TURISTI, CI SAREBBE UN BOOM ECONOMICO IMPORTANTISSIMO SPERANDO CHE SI APRA PRESTO ANCHE L’ AEROPORTO ANCH’ ESSO FONDAMENTALE

  10. …. altro giro altra corsa‼️🤭
    …. la carta vince la carta perde…. le tre carte‼️

  11. Addio spiagge libere!!! I cosidetti prezzi calmierati e chi vuole ecc sono tutte scemenze.Lo sanno tutti che una volta entrati trasn e sicc e si mettono e chiatt gli abusi saranno all’ ordine del giorno. Entrano metypno i loro paketti delimitano la “cibcessione con servuzi non richiesti mettino casse con la musica assordante non richiesta mettono preventivamente sdraio non richieste occupando metri di ex spiaggia libera chi controlla gli abusi. Pulizia cestini e docce questo è quanto.No CONCESSIONI BALNEARI.Come ve lo dobbiamo spiegare?!!!! CON IL VOTO???!!!

  12. Mi armerò di fotocopia integrale della delibera, con evidenziate le parti importanti, in modo da potermi difendere, e far valere i miei diritti di cittadino pagatore di tasse, in modo civile, e delibera alla mano, quando i gaglioffi (già mi immagino) paracamorristi che otterranno queste concessioni, mi imporranno le loro leggi, i loro prezzi, e tenteranno di rendere nullo, il diritto di fruire liberamente di un bene comune.

  13. Cioè si spendono soldi pubblici per un bene pubblico per poi affidare i “servizi” a privati il cui unico scopo è il profitto privato. NO NO NO NO e NO!!!

  14. Già me li immagino concessione in bella vista servizi turistici ecc, casse da 1000 watt e unz unz unz unz a spaccare i timpani per tutta l’estate e chestè! Iatevenne

  15. Calma! Calma!!! La spiaggia è sempre gratuita, sono il fitto degli ombrelloni e lettini che hanno un costo. Che credete che il comune vi metta compreso ombrellone e lettino? Se non li volete pagare, potete acquistarli da un’altra parte e portarlo in spiaggia. Nessuno vi dirà nulla. Non ci sono problemi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.