Bilotti: «Su Maccaferri solo primo segnale, ora sinergia per trovare soluzione»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

«L’impegno per salvaguardare i posti di lavoro dello stabilimento Maccaferri di Bellizzi prosegue e mi auguro che l’azienda si fermi a riflettere rispetto all’annunciata decisione di chiusura della fabbrica, collaborando nella ricerca di una possibile soluzione della vertenza.

L’incontro che avevo sollecitato e che si è tenuto stamattina al Ministero dello Sviluppo economico con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e l’assessore regionale alle Attività produttive costituisce solo l’avvio di un confronto che merita di essere ulteriormente sviluppato nei prossimi giorni.

È il momento di operare in sinergia, tra tutte le parti in causa, per raggiungere l’obiettivo prioritario: evitare la chiusura dell’azienda e consentire ai dipendenti di tornare al lavoro». Lo dichiara Anna Bilotti, deputata del Movimento 5 Stelle, al termine della riunione ristretta tenutasi al Mise per affrontare la vertenza dell’azienda salernitana che produce da 70 anni i gabbioni impiegati nel contrasto al dissesto idrogeolico.

«È un settore strategico per il nostro Paese, sul quale il governo Conte ha investito ben 11 miliardi – ricorda Bilotti – E ringrazio davvero molto la viceministra Alessandra Todde per essersi attivata immediatamente non appena ricevuta la delega alle crisi aziendali.

Così come ringrazio il professore Stefano D’Addona, capo della segreteria della viceministra, per la disponibilità mostrata nell’opera di ascolto e di coordinamento rispetto alla vertenza. A questo primo segnale, giunto proprio alla vigilia del Primo maggio, mi auguro che presto possano seguirne altri, positivi e concreti. La dignità del lavoro non ha prezzo e, a maggior ragione al Sud, va sempre tutelata».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.