Bonus vacanze 2021, come farne richiesta e le novità in arrivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha proposto un emendamento al Decreto sostegni bis per rinnovare l’agevolazione ed estenderne la validità.

Tra le ipotesi ci sono l’estensione della scadenza all’estate 2022, la possibilità di cedere l’incentivo o spenderlo in più strutture. Per ottenerlo serve la dichiarazione sostitutiva unica e l’app Io

La scadenza verrebbe portata all’estate 2022; si introdurrebbe la possibilità di cedere il bonus direttamente alle agenzie di viaggio o di rateizzarlo e spenderlo in più strutture e per più vacanze

Al momento si tratta solo di ipotesi che potrebbero diventare realtà se verrà approvato il decreto sostegni bis. Il bonus vacanze è un contributo fino a 500 euro da spendere in soggiorni in Italia presso villaggi turistici, hotel, campeggi, b&b e agriturismi

Il credito è diretto alle famiglie con Isee non superiore a 40mila euro ed è utilizzabile da un solo membro del nucleo familiare. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica con scadenza al 31 dicembre successivo da presentare all’Inps

L’importo del bonus vacanze è erogato in base al numero di componenti della famiglia: da 150 euro per i singoli a 300 per le coppie fino a un massimo di 500 euro per i nuclei con figli. L’incentivo può essere utilizzato anche da una persona diversa dal richiedente ma che appartenga allo stesso nucleo familiare per cui si è fatta richiesta

Il bonus vacanze è digitale e si può richiedere tramite l’app Io della Pubblica Amministrazione. Per effettuare l’accesso all’app bisogna dotarsi d’identità digitale Spid o di carta d’identità elettronica

L’app Io verifica l’idoneità dei requisiti e, in caso positivo, conferma l’importo spettante diviso tra sconto e detrazione

Viene fornito un codice univoco e un Qr – Code da comunicare all’operatore al momento del pagamento del soggiorno

Attualmente il bonus può essere speso in un’unica soluzione ed essere utilizzato all’80% come sconto immediato mentre il 20% potrà essere scaricato come detrazione nella dichiarazione dei redditi

L’emendamento del ministro del Turismo prevede invece la possibilità di cedere il bonus vacanze alle agenzie di viaggio o di poter usufruire della misura più di una volta per strutture e periodi diversi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.