Covid, calano i ricoveri nei reparti non critici: le regioni ancora sopra soglia d’allerta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Secondo il bollettino del 6 maggio, diminuiscono i positivi nei reparti ordinari: sono 16.867 (-653). Due regioni, però, superano ancora la soglia d’allarme del 40% di posti letto occupati. In calo anche i pazienti in terapia intensiva: sono 2.308 (-60, 127 ingressi del giorno). Nelle ultime 24 ore sono stati 11.807 i nuovi casi, su 324.640 tamponi (ieri 10.585 casi su 327.169 test). La percentuale di positivi è al 3,6% (era al 3,2)

tamponi processati nell’ultimo giorno sono 324.640, in calo rispetto ai 327.169 di ieri. Nel conteggio rientrano anche i test antigenici rapidi, oltre ai tamponi molecolari

La percentuale di positivi – considerando il totale dei tamponi – è al 3,6% (era al 3,2)

Dall’inizio della pandemia, le vittime sono in tutto 122.263 e i contagiati ufficiali – compresi guariti e deceduti – 4.082.198Nelle ultime 24 ore, i decessi sono stati 258 (ieri 267)

Come detto, diminuisce il numero di pazienti Covid ricoverati: quelli nei reparti non critici sono 16.867 (-653)

Nonostante il calo generale dei ricoveri, ci sono ancora regioni con ospedali sotto pressione. Escluse le terapie intensive, in Italia la percentuale di posti letto occupati negli altri reparti è del 28%. La soglia d’allerta è fissata al 40%. Le regioni che superano questa soglia sono Calabria e Puglia

Diminuisce anche il numero di pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva: sono in tutto 2.308

Nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite, sono 60 le persone in meno in terapia intensiva rispetto a ieri

Gli ingressi del giorno sono 127 (ieri 142)

Anche per le rianimazioni alcune regioni sono sopra la soglia d’allerta. In Italia la percentuale di posti letto in terapia intensiva occupati da malati Covid rispetto a quelli disponibili è al 26%. La soglia d’allerta è fissata al 30%. Tra le regioni che superano o raggiungono questa soglia ci sono Toscana, Lombardia, Puglia, Marche e Valle d’Aosta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.