Covid. Fondazione Gimbe: “Contagi risaliranno da metà maggio, bisogna reggere”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, è intervenuto nella mattinata di oggi, sabato 8 maggio 2021, ai microfoni della trasmissione di La7 “Omnibus”, dicendo la sua sulla questione vaccini e sulle previsioni circa l’andamento della pandemia in Italia. Partendo dai sieri, Cartabellotta ha precisato che “il brevetto rappresenta la proprietà intellettuale della produzione del vaccino, ma poi c’è tutto l’aspetto del know-how, del trasferimento tecnologico, degli impianti di produzione, degli eventuali incidenti di percorso, come l’emergenza delle varianti e la necessità di modificare alcuni componenti”.

“Se guardiamo alla sospensione dei brevetti come alla soluzione a breve-medio termine per aumentare la disponibilità vaccinale nel mondo, la risposta è no – ha proseguito –. Mi sarei aspettato che, una volta autorizzati i vaccini, nei Paesi partissero i famosi accordi di fornitura conto terzi per trasferire tutto il know-how necessario alla loro produzione da parte di chi detiene il brevetto agli Stati più potenti. La liberalizzazione dei brevetti può generare effetti collaterali: la produzione in sicurezza potrebbe saltare, in quanto qualunque industria potrebbe mettersi a produrre sieri anti-Covid, senza dimenticare il collo di bottiglia relativo alla fornitura dei componenti”.

Nino Cartabellotta a “Omnibus” ha poi fornito una previsione circa la curva epidemiologica: “Una delle modalità prevalenti con cui si diffonde il virus, quella dell’aerosol, con le alte temperature si attenua molto – ha esordito –. Con questo, lungi da me immaginare che il caldo da solo riesca a ridurre la virulenza del Coronavirus. Noi oggi ci troviamo in una situazione particolare, che probabilmente richiede una revisione dei parametri, e vedremo una risalita della curva relativa ai nuovi casi a partire dalla seconda o terza settimana di maggio. Tutti i numeri ora sono in calo, ma il giallo non frena l’epidemia. Sarà una curva che avrà un minore impatto ospedaliero, grazie ai vaccini fatti sulla popolazione più anziana. Le conseguenze degli allentamenti non si vedono prima di due settimane”. Insomma, una nuova ondata ci sarà a stretto giro di posta, ma l’auspicio è che il suo impatto sulle strutture nosocomiali non sia così violento come in passato.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma quale nuova ondata!! Arriva l’estate!! L’anno scorso dussero 150 mila posti di terapia intensiva occupati a fine maggio!! Mi faccio una risata!! Ma come si fa a dire certe cavolate?

  2. Fai le previsioni meteo 😂😂👍🏻
    Testicolino il virus era clinicamente morto?
    Ridicolo e rinnegato adulatore di ZamBrillo…..mi tocco le p….

  3. Vorrei fondare una associazione che raccolga tutti i babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati, tutti i Covid love e waccin-lovers e tutti i devoti a san vicienz protettore degli appestati : la chiamerò ‘cervelli spenti’!
    Per aderire ci si può rivolgere a quello con la fissa per runner (ore 20.58)

  4. Concordo sul fondarla, essendo tu il presidente ti consiglio il nome ….CERVELLI A VUOTO…..la relazione di presentazione agli associati è già scritta….ripercorri tutte le strozzate scritte da marzo 2020…. 😂😂😂
    Hai scritto un libro di barzellette….mi dai i diritti d’autore?Shrinking brains at the time of Covid-19, ti piace il titolo?

  5. Per fortuna nel mondo cervelli con i poli invertiti sono una rarità….è stato interessante vedere come cerca la sopravvivenza il tuo super IO testicolino, sono fiducioso puoi curarti, l’accettazione del vairus non fotografato è un chiaro segno che il mononeurino ancora funziona….ora se è stata fatta per mantenere l’immunità caprina….sei da ricovero……se è perché ti ravvedi dei vuoti mentali, allora prova con psicologo e psichiatra.

  6. I babbeoti museruolati sottomessi e lobotomizzati che ormai dormono, vivono e fanno tutto con più museruole sovrapposte e visiera PARAVENTO sono molto irascibili…. Basta vedere lo stato mentale di ore 6.57 e 7.07!
    Purtroppo l’ossigeno che non arriva al cervello provoca queste reazioni

  7. tagliataglia il censore ! ritentiamo: 20:58, un cretino i cui commenti stranamente appaiono spesso prima che si vedano quelli a cui risponde ! e poi scrive sempre le stesse fesserie inutili.
    Al suddetto fesso propongo una piccola rassegna di articoli dei “professionisti dell’informazione” sui raggi UV:
    Pubmed 9 luglio 2020: “Estimated Inactivation of Coronaviruses by Solar Radiation With Special Reference to COVID-19”
    IlGiornale 7 maggio 2021:”Così i raggi solari abbattono il Covid”
    Adnkrons 15 giugno 2020: Coronavirus, “dal sole alle lampade così i raggi Uv lo uccidono”
    Corriere d Sera 15 luglio 2020: “Coronavirus disattivato dai raggi ultravioletti in pochi secondi”
    Adnkronos 24 febbraio 2021: “Nasce My Air Pure, sanificatore anticovid a led Uv per ambienti chiusi in presenza di persone”
    Salernonotizie 15 luglio 2020: “Covid, la scoperta italiana: Disattivato in pochi secondi dai raggi ultravioletti”
    Il Messaggero luglio 2020: Studio Ospedale Sacco Milano, “Covid-19, i raggi UV disattivano il virus. Cauda: Sotto il 40° parallelo contagi più deboli”
    AGI 16 luglio 2020: “I raggi UV uccidono il coronavirus in pochi secondi”

    E comunque a noi della fondazione pimpa ce ne frega un tubo. Non sono più validi del mio medico e di tante migliaia di essi. E poi sono apparsi dal nulla vattelapesca come e perchè ! e ho detto tutto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.