Comuni Campania: centrale il ruolo dei sindaci e dell’informazione ‘certificata’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il ruolo sempre più centrale dei sindaci nel panorama politico-economico e nel rapporto con le istanze della cittadinanza, e la connessa necessità di un’informazione sempre più autorevole e “certificata” per creare un canale bidirezionale che leghi in un unico flusso informativo il centro e la periferia. E questo per consentire ai sindaci di essere al corrente di ciò che avviene al di fuori del proprio territorio, e al resto del mondo di conoscere le piccole realtà, le buone pratiche amministrative locali e le storie di vita vera e positiva.

Di questi temi di attualità la cui importanza è stata acuita dalla pandemia si è discusso nel webinar, organizzato da Anci Campania (Associazione nazionale comuni italiani) in collaborazione con Anci nazionaleOrdine dei Giornalisti della Campania e Agenzia ANSA dal titolo “Il Comune parla ai cittadini. La comunicazione locale ai tempi del Covid” moderato da Nino Femiani, responsabile dell’ufficio stampa Anci Campania.

 

Proprio Anci e Ansa hanno firmato una convenzione che permette a tutti i comuni che volessero usufruirne di attivare canali di notizie Ansa che possono essere di interesse per l’attività amministrativa e non solo. “Sul piano della comunicazione – ha spiegato il sindaco di Caserta Carlo Marino, presidente di Anci Campania – siamo ancora molto distanzi dai cittadini; molti non sanno quale sia l’azione di governance o le best practice portate avanti dal proprio Comune e di cui possono usufruire. Ecco perché la sfida di un sindaco oggi è di creare un nuovo rapporto con i cittadini che non si può fare solo con le note stampa o i canali social istituzionali. Per questo è fondamentale il rapporto con Ansa e il suo flusso informativo, che è continuo e capillare”.

Per il direttore dell’Ansa Luigi Contu, “il ruolo dei sindaci, in tempi di pandemia, è enormemente cresciuto, ed è diventato decisivo e connettivo all’interno del Paese; ma l’emergenza ha messo in evidenza, al centro della ‘infosfera’, anche l’importanza di tutti i contenuti che vengono convogliati dal flusso dell’Ansa, che rifornisce il 90% dei media dal 1945 ad oggi. Siamo consapevoli di essere gli unici a possedere reti di informazioni trasversali e verticali che si incrociano, in grado di connettere, grazie ad una rete internazionale e locale di uffici – in Italia siamo presenti in tutte le regioni e i grandi comuni – il centro e la periferia, Bruxelles con Roma e i comuni più piccoli, e viceversa, di partire dai territori e arrivare oltre i confini regionali e nazionali. Possiamo offrire ai sindaci, dal comune più grande al più piccolo – aggiunge Contu – una piattaforma che parla a tutti, un modo per dar voce a ciò che di positivo viene prodotto localmente. C’è sempre maggiore interesse su ciò che accade nei territori, e la convenzione con l’Anci va proprio nella direzione di un nuovo modo di concepire l’attività informativa del Comune verso i cittadini”.

Danilo Moriero, capo area comunicazione e stampa Anci Nazionale, ha affermato che “c’è sempre più fame di informazione da parte dei Comuni. Ciò che sta facendo Ansa è di straordinario interesse, perché sta scendendo ancora di più sui territori, per raccogliere nuovi terreni di racconto giornalistico e anche di riuscita commerciale”.

Per Angelo Cerulo, responsabile di Ansa Campania, “i 550 comuni campani hanno diverse storie e identità, spesso con bravi amministratori che operano in contesti difficili; ma all’ombra dei ‘campanili’ – elemento identitario forte ma racchiuso in una visione di sviluppo comune – vi sono donne e uomini coraggiosi, tante storie da raccontare. In particolare i micro-comuni hanno bisogno di uno strumento in più per farsi sentire, e penso che Ansa glielo possa fornire”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.