Zona bianca, quali regioni potrebbero ottenerla e quando: le date e le regole

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Incidenza inferiore a 50 casi ogni 100mila abitanti rischio di contagio basso (scenario di tipo 1) per tre settimane consecutive. Sono i requisiti per accedere alla zona bianca. Già alcune regioni italiane potrebbero ottenerla dall’1 giugno e via via se ne potrebbero aggiungere altre nel corso del mese

Secondo gli indicatori del ministero della Salute la tendenza dell’epidemia sta attraversando una diminuzione costante e le stime assicurano che i dati dovrebbero ulteriormente abbassarsi nelle prossime settimane

L’unica incognita è rappresentata dalle varianti, soprattutto quella indiana, ma dall’altro lato anche l’andamento della campagna vaccinale fa ben sperare verso un ritorno alla normalità

La zona bianca è stata istituita il 14 gennaio 2021. In questa fascia tutte le attività sono aperte e non c’è coprifuoco, le uniche regole sono indossare la mascherina e rispettare il distanziamento

La Sardegna è l’unica regione italiana che è già stata zona bianca a marzo scorso, in quel caso però era stato mantenuto il coprifuoco alle 23.30. Poi la regione diventò arancione e subito dopo rossa

Ecco quali sono in base agli ultimi parametri e ai dati del monitoraggio Iss-ministero della Salute le regioni che potrebbero ottenere la zona bianca nelle prossime settimane e in quali date sarebbero in vigore le nuove regole

1 GIUGNO – Stando alla road map esaminata dalla cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi e alla quale ha partecipato anche il Cts, lunedì 17 maggio, dal primo giugno dovrebbero entrare in zona bianca Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, che già dall’ultimo monitoraggio hanno registrato numeri da zona bianca. Per questa settimana è stato previsto che l’ingresso nell’area di minor rischio avvenga di martedì, ma non è escluso che si decida di anticipare a lunedì 31 maggio

7 GIUGNO – Se il trend dei contagi dovesse mantenersi quello dell’ultimo aggiornamento, lunedì 7 giugno dovrebbero accedere alla zona bianca anche Abruzzo, Veneto e Liguria. Decisivi saranno i prossimi 3 monitoraggi (ultimo quello del 4 giugno) dopo il quale potrebbe arrivare l’ordinanza del ministero della Salute per il passaggio alla fascia di minor rischio

14 GIUGNO – Per stabilire le regioni che potranno ottenere la zona bianca dal 14 giugno bisognerà iniziare ad avere un’incidenza sotto i 50 casi per 100mila abitanti sin dal monitoraggio del 28 maggio. Un obiettivo che potrebbe essere raggiunto da Umbria, che nell’ultimo monitoraggio del 14 maggio era a 75 casi per 100mila abitanti, Lombardia e Lazio, che al momento oscillano tra i 90 e i 70 casi e mostrano una curva in discesa. Spera anche l’Emilia Romagna

LE REGIONI LONTANE DALLA ZONA BIANCA – Sono ancora distanti dalla zona bianca la Valle d’Aosta, che è l’unica regione arancione d’Italia (156 casi per 100 mila abitanti nell’ultimo monitoraggio), Campania (146 casi per 100mila abitanti) e Puglia (117 casi per 100mila abitanti)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.