Militanti di CasaPound riqualificano la stele dedicata a Carlo Falvella a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Ieri pomeriggio una delegazione di militanti di CasaPound Salerno si è recata presso la targa commemorativa di Carlo Falvella in via Velia per rendere giustizia ad un ragazzo che ha dato la vita per le sue idee.
“Le condizioni in cui versava il monumento erano a dir poco vergognose – si legge in una nota del movimento -, il marmo era interamente ricoperto di muffa, immondizia, gomme da masticare ed altro. La targa era ricoperta di ruggine e le parole incise erano quasi del tutto cancellate. Prendiamo atto che questo è il modo in cui le istituzioni locali ricordano un figlio della loro stessa città ucciso dall’odio politico”.
“Nonostante i vari appelli lanciati fino a poche settimane fa anche da altri partiti e movimenti – continua la nota – l’amministrazione non è mai intervenuta, ed è per questo che abbiamo agito in prima persona per riportare nuovamente civiltà e per rendere merito e giustizia a Carlo Falvella”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Bravi ragazzi……Falvella era un ragazzo figlio di questa città che ha dato la vita come altri ragazzi anche di diverso credo per valori ed idee che non esistono più

  2. Onore e rispetto per la memoria del giovane Falvella, vittima della cultura della violenza, ma casapound non può assolutamente trovar posto in una società che vuole definirsi civile.

  3. Diciamocela tutta: all’epoca, gli animi -da ambo le parti- si erano un po’ troppo surriscaldati e quando le fazioni venivano a contatto erano scintille. Ricordo che fu annullato un concerto di Bennato a Piazza della Concordia: durò forse due brani, poi ci furono 60 minuti di tutti contro tutti. Bene per la restaurazione del monumento, ma fermiamoci a quello, ché “l’odio politico” ha fatto danni da tutti i lati e alla fine non ci ha guadagnato nessuno proprio, tranne forse la politica che aveva interesse a che tutto questo succedesse, naturalmente standosene ben nascosta nei posti che contavano

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.